• Sii sano

VIDEO – I pro e i contro delle bevande “zero calorie”

Le bevande light o senza zuccheri o diet sono sempre più numerose perchè gli italiani ne consumano sempre di più. Cosa sono, come si riconoscono, i pro e i contro delle bevande per la dieta e i diabetici che non fanno ingrassare

Fino a qualche anno fa le bevande zero calorie non esistevano e tutti noi bevevamo lattine di Coca Cola e aranciata Fanta come se piovesse. Per chi esagerava il risultato era obesità, diabete, invecchiamento precoce, rischi per il cuore.
Poi, con la maggiore sensibilità alla salute, le aziende hanno immesso sul mercato le bibite light ed il panorama del bere è totalmente cambiato.
Così quando vediamo una lattina con su scritto “senza zucchero”, zero zuccheri o diet, significa che a renderle dolci non è lo zucchero ma edulcoranti artificiali che possono sostituirlo: sono l’aspartame, l’Acesulfame, la saccarina, il sucrolattosio, tutti identificati dalla sigla E nell’etichetta.
Ma se non hanno zuccheri possiamo berne a volontà? I nutrizionisti sostengono che hanno pregi e difetti.
Tra i pregi, non apportano zuccheri ed energia all’organismo, evitano l’eccessivo accumulo di calorie ed evitano i picchi glicemici che sono quelli che ci fanno ingrassare.
Tra i difetti ci sono quelli connessi ai dolcificanti artificiali, specialmente l’aspartame. In sintesi se ne beviamo molte, e con regolarità, modificheranno la nostra tolleranza allo zuccchero e modificano quei batteri intestinali che frenano l’obesità.
Sono dunque sen’altro da preferire ai soft drinks, come Coca Cola, acqua tonica, spume di frutta, ma purchè non si esageri: non più di 1 bicchiere al giorno e mai tutti i giorni.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

profvest.com

У нашей фирмы интересный интернет-сайт , он описывает в статьях про фиат типо еще по теме fiat.niko.ua
look best-cooler.reviews
}