• Sii sano

1.239 visite

Adolescenza: i 10 comportamenti che il genitore deve imparare a capire

Qualche piccolo mistero di quell’età così complicata e cruciale della vita dei figli che è l’adolescenza comincia a chiarirsi grazie alle ultime conquiste delle neuroscienze interpretate dalla neuropsichiatria. Di cosa si tratta? Eccone uno scampolo.

 

Il profilo adolescente che il genitore spesso non capisce

Se tuo figlio o tua figlia appartengono a quell’età che va dai 12-13 ai 16-17 anni e di tanto in tanto ti chiedi perchè è così, come mai è lunatico, perchè dimentica sempre le chiavi di casa, o si sveglia tardi al mattino sapendo che deve andare a scuola, al punto da alternare momenti di pura spensieratezza infantile a momenti di distacco, irresponsabilità o scontrosità, una ragione c’è e tu, che sei il suo genitore, è inutile che ti tormenti a cercare di capire cos’ha lui, cosa hai fatto tu, dove avete sbagliato entrambi, se è vittima di bullismo o assume qualche sostanza strana.

No, niente di tutto questo. La realtà potrebbe essere un’altra e niente affatto preoccupante. L’adolescente è e deve essere, per sua stessa indole,à esattamente come tu NON vorresti che fosse eà NON non riesci a capire. E la ragione è che, se non lunatico, scontroso, naifà o ombroso, non sarebbe un adolescente normale.

 

Leggi anche: Come comprendere perchè gli adolescenti sono fatti così

 

Un cervello incompiuto

A documentare questa straordinaria scoperta della scienza è in Italia principalmente il prof. Giorgio Maria Bressa, neuropsichiatra, tra i più qualificati esperti del mondo adolescenziale, e membro del Board medico scientifico di Staibene.it, che ha scritto un libro illuminante dal titolo

La tesi di Bressa è che, se l’adolescente è così come noi genitori spesso non capiamo, non può che essere così, in quanto è lo sviluppo del suo cervello che gli impedisce di essere saggio, responsabile, puntuale, educato come noi vorremmo che fosse.
Bressa cita una delle novità più importanti delle neuroscienze moderne, e cioA? la scoperta delle risoluzioni magnetiche funzionali al cervello che, associate alla tecnologia, consentono oggi neuro immagini ad altissima risoluzione,à con le quali è possibile “vedere” come cambia il cervello mentre lavora.

E’ la tecnica che le neuroscienze stanno applicando a molti campi del sapere umano, dal marketing (neuromarketing), all’economia (neureconomia o psicoeconomia), come dimostra l’ultimo premio Nobel 2017 per l’economia assegnato proprio a Ed Tahler, docente di economia comportamentale o psicoeeconomia.

Ebbene, sono stati fatti studi che “fotografano” il cervello dell’adolescente mentre vive le sue espertienze, ed è emerso con chiarezza che l’area del cervello pre frontale, ovvero quella che comanda la responsabilià e la consapevolezza, non funziona nell’adolescente semplicemente perchè non c’è.

CiA? significa che è una porzione del cervello umano che si forma in età più avanzata, come del resto è intuitivo se si considera che la saggezza e la consapevolezza si acquisicono con la cultura e con le esperienze. E l’adolescente, cultura, consapevolezza e saggezza non può averle semplicemente perchè è adolescente.

Dunque, sostiene Bressa, è inutile che ci arrabbiamo seil nostro ragazzo o la nostra ragazza spegne la sveglia al mattino ed arriva tardi a scuola, o se compie uno qualsiasi di quegli atti adolescenziali che i genitori non capiscono. Cosà dev’essere perchè è proprio l’esperienza della irresponsabilità e delle sue conseguenze che concorrono a maturare e formare quella parte pre-frontale del cervello che non c’è.

 

Leggi anche: Adolescenza, come capire l’adulto che verrà

Bruno Costi
direzione staibene.it

Нашел в интернете классный блог со статьями про куки что это.
У нашей фирмы популярный блог с информацией про инстафорекс кабинет .
https://alfaakb.com
}