• Sii sano
723 visite

Afrodisiaci

Il loro nome deriva da Afrodite, la dea dell’amore. Sono cibi, sostanze o farmaci in grado di stimolare il desiderio e il piacere sessuale e/o di aumentare le prestazioni sessuali. Un primo stimolante noto è l’alcool in piccole dosi, soprattutto in quanto disinibisce il soggetto da possibili remore etico-morali che frenano l’approccio o l’atto sessuale (ma l’eccesso di alcool può avere un effetto opposto). Tra gli afrodisiaci più noti e comuni figurano la cantaridina (molto pericolosa), la joimbina, la marijuana, il nitrito d’amile, il testosterone, l’ L-dopa. Ma esistono numerosissime altre sostanze o alimenti. Ma la lista degli afrodisiaci che – a torto o a ragione – vengono considerati afrodisiaci, è molto lunga, specie nel campo degli alimenti: aglio, fave, piselli, aragoste, finocchi, prugne, avena, miele, sale da cucina, barbabietole, noce moscata, selvaggina, cannella, noci, senape, carciofo, olii vegetali, uova, cipolle, ostriche, vino, datteri, pepe, vongole, pinoli, zafferano, zenzero.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

У нашей организации классный интернет-сайт , он описывает в статьях про Mesterolone купить еще по теме
https://www.biceps-ua.com/

agroxy.com
}