• Sii sano

1.046 visite

Allergia all’uovo, forse si può vincere

Più vicina la cura di una delle allergie più comuni tra i bambini

Potrebbe essere più a portata di mano di quanto sembri, la cura per l´allergia alle uova. Una delle reazioni ai cibi più diffuse (colpisce fino al 2,5% dei bambini) avrebbe insomma una possibile soluzione: far assumere gradualmente al soggetto allergico piccole dosi dell´alimento incriminato, l´uovo appunto, fino a far superare definitivamente il problema.
Il trattamento, descritto sulla rivista scientifica "New England Journal of Medicine", è ancora in fase sperimentale, sottolineano comunque i medici, ammonendo i genitori a non provare a eseguirlo a casa.

Uova in polvere
I genitori dei piccoli coinvolti nella ricerca hanno mescolato uova in polvere al cibo dei figli, arrivando fino a circa un terzo di un uovo al giorno. Dopo 22 mesi di questa particolare forma di terapia, il 75% dei bambini era in grado di mangiare l´equivalente di due uova senza problemi.
I bimbi sono stati esaminati dopo almeno un mese senza cura e si è visto che il 28% poteva ancora mangiare l´alimento incriminato senza manifestare reazioni: questi bimbi sono stati considerati guariti dall´allergia.

Quel che resta da fare
Secondo Wesley Burks dell´University of North Carolina School of Medicine (negli Stati Uniti), "questo studio ci fa sperare di essere più vicini allo sviluppo di un trattamento. Quasi un terzo dei bambini ha manifestato un cambiamento permanente: non era più allergico all´uovo". Tuttavia circa il 15% dei bambini non ha completato il trattamento, soprattutto a causa di reazioni allergiche.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

iwashka.com.ua

https://best-cooler.reviews/

sellmax.com.ua
}