• Sii sano

1.094 visite

Russare troppo forte? Ecco che significa e cosa rischia la salute

Difficoltà frequenti di respirazione nel sonno fanno aumentare molto il pericolo di ictus. I risultati dello studio dell’ Università Tecnologica di Dresda.

Seà lui o lei hanno l’abitudine di russare troppo forte,à e vi sveglianoà e qualche voltaà restano pure in apnea, non fatevi scrupoli ,à svegliatelià immediatamenteà e,à soprattutto, costringeteli ad andare da un medico il più rapidamente possibile perchè il rischio che corre è un ictus,à tra i più gravi problemi di salute che possono capitare a chiunque.

 

Le apnee pericolose

La tesi conclusiva di uno studio appena presentato alla conferenza internazionale “Stroke 2012” dellA?American Stroke Association, lo sostiene senza mezzi toni: “Abbiamo trovato una frequenza sorprendentemente alta di apnea del sonno nei pazienti con ictus che ne sottolinea la rilevanza clinica come fattore di rischioA?A?, ha detto Jessica Kepplinger, autrice principale dello studio e docente dellA?Università di Tecnologia di Dresda, in Germania.

“LA?apnea notturna è un disturbo ampiamente riconosciuto, ma ancora trascurato. I pazienti che ne soffrono, hanno più probabilità’ di avere un ictus silenzioso”.

 

Leggi anche: Ictus, il modo più semplice per scoprire se sei a rischio

 

I ricercatori hanno preso in esame un campione di 56 pazienti, con unA?età media di 67 anni. Hanno scoperto che il 91% di loro (in particolare, 51 su 56) che già avevano avuto un ictus durante lA?apnea del sonno, avevano anche una maggiore probabilità’ di subire un ictus silente.

PiA? di cinque episodi di apnea durante il sonno per notte è un numero da associare a un rischio maggiore di ictus silente. PiA? del 50% dei pazienti con ictus silente avevano anche lA?apnea del sonno.

 

 

Che russatore sei? Scoprilo con IL TEST

 

Il legame tra ictus e apnea notturna


Anche se gli uomini avevano una maggiore probabilità’ di subire un ictus silente, la correlazione tra apnea notturna e ictus è rimasta la stessa anche dopo una rivalutazione dei dati dalla prospettiva delle differenze di genere.

I ricercatori hanno suggerito che lA?apnea del sonno dovrebbe essere trattata alla stregua di altri fattori di rischio vascolari come ipertensione.

 

 

Leggi anche: Ictus, più a rischio le donne con il mal di testa

Tag:,
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

www.apach.com.ua

Нашел в интернете полезный веб портал с информацией про topobzor.info.
https://aboutviagra.info
}