• Sii sano

1.095 visite

Attacchi di panico: come riconoscerli e sconfiggerli

Ansia, tachicardia, respirazione difficile. Impossibilità di fare anche le cose più facili. Un problema per un italiano su 7

Gli attacchi di panico sono subdoli e dolorosi. Opprimono perché provocano ansia e tachicardia, tolgono il respiro, rendono difficile anche la più facile delle attività quotidiane. E riguardano otto milioni di italiani, uno su sette. Senza preclusioni: l´ultimo caso in ordine di tempo riguarda la nuotatrice Giorgia Consiglio (nella foto), costretta a ritirarsi durante la gara dei 10 km di fondo ai Mondiali di Shangai proprio per colpa di una crisi di panico.
Nel loro libro “Gli attacchi di panico. Clinica, ricerca e terapia”, la psicologa Paola Vinciguerra con la giornalista Tonia Cartolano cercano di spiegarne origini, caratteristiche e cure per risolvere questo problema.

Le dimensioni del problema
Gli attacchi di panico si manifestano di solito in due fasce d’età: tra i 15 e i 35 anni e tra i 44 e i 55. Riguardano soprattutto le donne, ma sono in aumento anche tra gli uomini, specie se professionisti e manager. Per avere un’idea delle reali dimensioni del fenomeno, basta questa stima dell´Organizzazione mondiale della Sanità: entro il 2020 quella delle crisi di panico sarà la seconda patologia più diffusa al mondo dopo i disturbi cardiovascolari.

L’importanza della famiglia
Eppure l’attacco di panico è ancora difficile da individuare, sia per chi ne soffre sia per gli specialisti. E a farne le spese, seppure indirettamente, è la famiglia del malato: “Avere in casa una persona sofferente di attacchi di panico”, spiega la dottoressa Vinciguerra, che è presidente dell´Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico) e direttore dell’Uiap (Unità italiana attacchi di panico), “può voler dire non poter mai andare insieme al cinema o al ristorante, prendere un ascensore talvolta non si possono fare vacanze, o prendere l´aereo, a volte neanche imboccare un´autostrada. E vicino a queste persone, talvolta proprio più amate perché più fragili, fondamentale dovrà essere l´apporto discreto ma costante dei familiari. Spingere, ma mai costringere, ad affrontare…”.

Redazione Staibene

Предлагаем вам со скидкой купить микроскоп по вашему желанию, недорого.
https://progressive.com.kz

best-cooler.reviews/category/pelican/
}