• Sii sano

1.723 visite

Avere figli dopo i 40? Molto, molto difficile…

Una donna su due lo dà per scontato. Ma a quell’età la fertilità è in caduta libera

Sono emancipate, colte, moderne, consapevoli e aggiornate. Ma le donne del 2011, quando si tratta di fare i conti con l´orologio biologico, mostrano di saperne ben poco, in fatto di curva della fertilità. Sono convinte che, dopo i 40 anni, possano diventare mamme senza problemi. Come se la loro voglia di maternità potesse prescindere dalla natura, che invece ha stabilito un crollo della fertilità già a 10 anni dalla prima mestruazione…

False convinzioni
La fotografia del fenomeno arriva da un´indagine commissionata dall´azienda farmaceutica Gedeon Richter a Demoskopea e condotta su un campione rappresentativo di 1.001 donne fra i 18 e i 50 anni. Ebbene, a fronte di un 28% delle intervistate che associa la menopausa alla fine della possibilità di procreare, resta una fascia di "over 40" – circa il 50% – che pensano di poter avere tranquillamente figli anche quando si è avanti con gli anni.

La curva della fertilità
Come spiega Rossella Nappi, professore associato della Clinica ostetrica e ginecologica del Policlinico San Matteo-università degli Studi di Pavia, "moltissime donne sono convinte di poter diventare madri fino a tarda età e, pur sapendo che alla menopausa si approda intorno ai 50 anni, non sanno che la fertilità si riduce drasticamente già circa 10 anni prima della data dell´ultima mestruazione". E così, finiscono per ritrovarsi deluse proprio quando – dopo una vita trascorsa per farsi strada sul lavoro – cominciano a cullare un sogno, senza sapere che è difficilissimo da raggiungere.
"Se il bambino non arriva", dice ancora Rossella Nappi, "queste donne si sentono come tradite, tremendamente deluse. Il problema è che l´andamento della curva della fertilità non è chiaro a troppe. Il primo forte calo è intorno ai 35 anni, e la discesa continua a 39 fino a crollare, quasi definitivamente nella maggior parte delle donne, dopo i 42 anni. La verità è che la natura non ci ha progettato per partorire in tarda età".

Lo studio
Sempre secondo l´indagine di Demoskopea, solo il 20% delle italiane della fascia 18-50 anni dichiara di avere sufficienti informazioni sulla fine del ciclo che viene vissuta dalle ultraquarantenni come una liberazione, ma nello stesso tempo è un traguardo problematico.
La gravidanza è stata vissuta da circa la metà del campione (che ne ha avuto esperienza) come un evento naturale. Quando si è in dolce attesa si continua la vita di sempre, pur sottoponendosi alle analisi cliniche di routine, leggendo riviste specializzate e spesso abbandonando cattive abitudini come il fumo optando per stili di vita più regolari.

Redazione Staibene

Узнайте про полезный веб сайт про направление LeEco Le S3.
http://www.best-cooler.reviews

www.cleansale.kiev.ua
}