• Sii sano

764 visite

Baby gang, piccoli criminali crescono

Fenomenologia dei nuovi bulli, un fenomeno in continuo aumento

Hanno tra i 7 e i 14 anni e vivono in zone periferiche della città, dove passano gran parte della giornata. Non praticano sport e sono prevalentemente di sesso maschile. È l´identikit dei ragazzi delle "baby gang", tracciato durante l´ultimo congresso nazionale della Società italiana di pediatria (Sip). Il fenomeno è in aumento e rappresenta l´evoluzione negativa del bullismo.

I nuovi bulli
Il membro di una "baby gang", la maggior parte delle volte, vive in condizioni familiari e socio-educative critiche, ma non sempre: a volte sceglie il sostegno del gruppo solo per aumentare il proprio status, il prestigio o i vantaggi economici. Sono i nuovi bulli, quelli che espandono il raggio d´azione dai compagni di scuola alle strade, prendendo di mira altri ragazzini, ma anche adulti, anziani, disabili, soggetti percepiti come più deboli.
"Sono in maggioranza ragazzi", spiega Luca Bernardo, consigliere nazionale Sip ed esperto di tematiche giovanili, "anche se non si esclude la partecipazione di ragazze". I reati più comuni: fermare ragazzi che girano in scooter e sottrargli il cellulare o l´iPod, gli occhiali griffati o altri oggetti alla moda come giacche o scarpe, minacciandoli con un coltellino.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

В интеренете нашел нужный портал на тематику honda украина https://dmi.com.ua
https://ka4alka.com.ua

Нашел в интернете полезный блог на тематику www.farm-pump-ua.com/.
}