• Sii sano

6.882 visite

Bagno al mare? Cosa fare se ti punge una tracina

La puntura di una tracina, un pesce molto comune nel Mediterraneo provoca un dolore localizzato e sensazione di torpore diffuso. Ecco cosa devi fare se capita anche a te.

Anatomia della puntura della tracina

La puntura di una tracina  produce un dolore acuto, simile a quello prodotto da un morso di vipera, tanto più intenso quanto più in profondità l’aculeo è penetrato nella carne.
La reazione immediata dell’organismo è di intorpidimento della parte lesa che si gonfia.
In alcuni casi, ma dipende al soggetto, possono poi manifestarsi altri sintomi: difficoltà di respirazione, tachicardia, convulsioni, delirio. ma niente paura: solo in casi eccezionali, però, una puntura di tracina può causare la morte.

 

Leggi anche: Come difendersi dalle meduse

 

Cosa fare dopo la puntura di una tracina

La prima cosa da fare per chi va a pesca di tracine è dotarsi di un retino per salpare il pesce e un paio di  guanti di gomma per maneggiarlo senza correre il rischio di pungersi.
Una volta salpata, la tracina va immobilizzata col piede calzato o con una fiocina o un bastone e, ancora prima di slamarla, dovrete recidere gli aculei.

Fate attenzione a non sottovalutare la percolosità della tracina anche dopo molte pre dalla morte. Infatt il’azione del veleno conserva intatto il suo potere anche molte ore dopo la morte del pesce. Solo la cottura lo rende innocuo.
In caso di puntura, bisogna incidere o mordere la ferita e succhiare il veleno, quindi disinfettarla con acqua ossigenata.
Come primo intervento è utile  passare sulla zona della puntura una soluzione di ammoniaca, che lenisce il dolore, oppure applicare gli appositi stick antiveleno acquistabili in farmacia.
Dopo qualche ora il dolore scompare, ma resterà più a lungo  il gonfiore. Se le punture sono più d’una o sono molto profonde,  il consiglio è di recarsi immediatamente in un posto di pronto soccorso.
Tra i rimedi fai-da-te bagnate la zona con acqua caldissima, quasi bollente. Oppure premeteci sopra una moneta quasi arroventata dal sole.

 

Leggi anche: Vespe e zanzare, come affrontare le punture d’insetto

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

https://ford.niko.ua

У нашей компании авторитетный блог на тематику www.biceps-ua.com.
системы автоматического полива hunter
}