• Sii sano

992 visite

Mal d’auto, 5 trucchi per proteggere i bambini

Come evitare che il viaggio per le vacanze si trasformi per i più piccoli in un’odissea

Quando si parte per le vacanze e si hanno bambini piccoli in famiglia, bisogna sempre mettere in conto che – se prevediamo di usare l’automobile – il viaggio potrebbe dare loro qualche problema. Nausea, mal di testa e altri piccoli disturbi che si riassumono in una sola sindrome: il mal d’auto. Tecnicamente i medici parlano di cinetosi e colpisce un bambino su dieci. Se non avete alternative all’auto, l’unica soluzione è prevenire. In che modo? Proviamo a elencare gli accorgimenti più efficaci.

I consigli
Con l’aiuto del pediatra Italo Farnetani, ecco allora qualche consiglio utile a bloccare sul nascere il problema. In modo da assicurare ai nostri figli un viaggio in auto che non si trasformi in un trauma.

  • Niente liquidi – Evitate di far bere i bambini: dunque, niente acqua o succhi di frutta, latte o tè freddi e coca-cola, nelle quattro ore che precedono la partenza. Non deve sembrare una soluzione crudele: in questo modo il bambino soffrirà un po´ la sete, ma sarà sicuro di non avere attacchi di vomito durante il viaggio.

 

 

Leggi anche: Pizza ai bambini? Ecco  le regole

 

  • Dissetarsi in viaggio – Se il percorso che prevedete di fare è lungo, sarà inevitabile che al bambino venga sete. E allora? Via libera all’acqua, ma non tanta. E comunque, sempre e soltanto dopo che il piccolo avrà mangiato qualcosa di solido: un panino, della pizza o magari anche una merendina.

 

  • La temperatura in auto – L’abitacolo non dovrebbe mai essere troppo caldo: tenete pure accesa l’aria condizionata, quindi, ma sempre senza esagerare con temperature polari…

 

  • Occhio a come guidi – guidare in modo lineare, senza troppe accelerazioni, e fare uno stop ogni 2 ore consentendo al bambino di scendere.

 

  • Più distrazioni ci sono, meglio è – E’ importante distrarre il piccolo passeggero durante il viaggio. Ogni soluzione può rivelarsi molto utile: canzoni, chiacchiere, giochi e tutto quello che vi possa venire in mente (libri e fumetti esclusi, perché leggere può aumentare il rischio di nausea) per tenerlo interessato e allontanare i pericoli che scoppi il mal d´auto.

 

Leggi anche: Mal di pancia, tutte le cause possibili

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

}