• Sii sano

3.887 visite

Russi troppo forte? Ecco cosa rischia la tua salute

Le apnee ostruttive e i disturbi respiratori del sonno in genere accorciano la vita: come capire per tempo i segnali per angina, infarto, pressione alta e diabete

I disturbi del sonno sono molto pericolosi per la salute. Di notte si dorme molto male, o non si dorme affatto. E di giorno si rischia grosso: la sonnolenza diurna, per esempio, è una delle conseguenze principali della sindrome dell e provoca un incidente automobilistico su cinque.
Proprio le difficoltà di respirazione rappresentano in Italia una patologia molto seria, diffusa (oltre un milione e mezzo di persone) e con costi socio-sanitari molto rilevanti (800 milioni di euro). Non basta. In chi russa il rischio di ictus aumenta di 3,8 volte, quello di ipertensione arteriosa di 2,5, quello di diabete raddoppia.[correlata1]
Sono dati che arrivano dagli ultimi congressi dell´ e dell´Unione italiana della pneumologia (Uip), dai quali è emersa la necessità di impegnarsi ancora di più su questo fronte: oggi solo il 3% dei casi è diagnosticato.

Come si trattano le apnee notturne
Risolvere il problema è semplice, con rimedi a domicilio, oggi disponibili e a basso costo. “Il trattamento”, ha spiegato il professor Antonio Corrado, presidente nazionale Aipo, “prevede l´utilizzo di una maschera nasale o facciale che, applicata durante il sonno, consente di normalizzare la respirazione e dormire meglio. Ovviamente, si deve porre attenzione anche al controllo del peso corporeo, evitare il fumo e l´assunzione di alcool prima di andare a letto”.[correlata2]

Russare, ipertensione e diabete
I sintomi principali di questa sindrome sono il russamento, ripetuti episodi di apnee notturne, sonno disturbato, sonnolenza diurna con pesanti ripercussioni nella vita di relazione e professionale. “La prevalenza di questa malattia”, ha spiegato il professor Giuseppe Insalaco, responsabile dell´Area fisiopatologica dell´Aipo, “sta aumentando in parallelo con l´epidemia di obesità che si sta diffondendo nei Paesi occidentali colpendo molto spesso persone di età media e quindi in età lavorativa. Tendono pertanto a sviluppare ipertensione arteriosa, diabete, deficit neurocognitivi e possono incorrere in complicanze cardiovascolari come angina, infarto del miocardio o ictus”.

Come individuare i problemi del sonno
La diagnosi avviene attraverso una valutazione strumentale durante il sonno. "L´esame più affidabile”, ha detto il dottor Francesco Fanfulla, responsabile del gruppo di studio sui Disturbi respiratori nel sonno dell´Aipo, “è la anche se spesso si ricorre ad indagini più semplici e sufficientemente valide, riservandola solo ai casi clinici meno conclamati”.

Tag:
Redazione Staibene

www.militarycenter.com.ua

Поможем вам подобрать и www.profshina.kiev.ua по вашему желанию, недорого.
www.apach.com.ua
}