• Sii sano

727 visite

Dimagrire senza dieta? Ecco come fare in 6 mosse

Dimagrire senza dieta? Si può, eccome, perchè  non conta solo quanto e cosa mangiamo ma conta anche come mangiamo.

Ad indagare sulla possibilità di raggiungere un obiettivo agognato da milioni di italiani soprappeso ed incapaci di sopportare sacrifici alimentari, è stato uno studio  condotto su vasta scala e molto autorevole come tutti gli studi che superano la selezione per essere pubblicati sul British Journal of Nutrition.

Per realizzarlo sono stati  analizzati e studiati i comportamenti alimentari di ben 47 mila persone  che hanno partecipato al programma di sorveglianza alimentare NutriNet Santè study, che ha focalizzato l’attenzione sul numero dei pasti giornalieri e fuori pasto, sugli orari, la durata e modo in cui i pasti venivano consumati ( cioè in piedi o seduti), nonchè presenza o meno di altre persone ed il piacere osservato a queste occasioni alimentari.

Si voleva cioè monitorare, una volta tanto, non gli alimenti, ma il contesto relazionale e personale  del pasto.

 

Sai come ottenere il massimo da una dieta? Scoprilo con IL TEST

 

 

In compagnia si dimagrisce

Ebbene, è risultato che la maggior parte dei partecipanti alla ricerca faceva 3 pasti al giorno, ad orari prestabiliti, mangiava in compagnia di altre persone e considerava i pasti un momento di piacere.

Ma la sorpresa è che,  osservando  il peso delle 47 mila persone indagate,  emergeva che le persone che più si avvicinavano a questo  stile alimentare avevano anche minori probabilità di essere in sovrappeso o addirittura obese.

Spiega  Antonella Lezo responsabile del servizio nutrizione e dietologia dell’Ospedale Regina Margherita di Torino: “I risultati di questa ricerca richiamano l’attenzione sul valore spesso trascurato di vivere bene il momento del pasto, facendolo diventare una piacevole pausa di relax, tanto più importante quanto maggiore è lo stress della vita quotidiana.”

Se poi a questo modo di consumare il pasto si aggiunge anche   la scelta di cibi  tipici della dieta mediterranea, il risultato,  da solo dimagrante, diventa anche sano.

 

Lggi anche: Vuoi dimagrire? Perchè acqua e insalata risparmiano diete “ammazza-fame”

 

I sei consigli per ridurre i sacrifici

Ma mangiare in compagnia e in sano relax, si sa induce a esagerare. Ed allora:  come evitare che la convivialità, lo star bene a tavola si traduca in una condizione di rilassatezza anche nella quantità e qualità dei cibi e dunque faccia ingrassare?

I consigli che vengono dalla nutrizionista sono 6:

  1. comporre il pasto tenendo presente le proprie esigenze utilizzando alimenti utili a saziare la fame:
  2. molta verdura per chi abitualmente ama pasti abbondanti
  3. piatti unici per chi ama pasti meno abbondanti;
  4. mangiare seduti;
  5. masticare lentamente;
  6. assaporare bene i cibi

Tutto sommato, se è utile a dimagrire, è una prova che si può anche fare, tanto più che, dice il proverbio, “chi mangia solo si strozza”. E ora – possiamo dire – ingrassa.

 

Leggi anche: Per dimagrire basta un pensiero: ecco quale

 

 

Tag:
Bruno Costi
direzione staibene.it

}