• Sii sano

639 visite

Come proteggere i bambini dal caldo: 12 consigli contro il colpo di calore

L’ondata di calore che si abbatte sull’Italia rischia di compromettere soprattutto la salute dei bambini; perchè se è vero che le categorie che rischiano di più sono anziani e bambini, sono però solo i bambini generalmente quelli meno in grado di avvertire gli adulti che stanno soffrendo oltre il normale. Sta dunque agli adulti, cioè ai genitori o a chi li accudisce, di capire  quando il caldo sta superando i livelli di guardia, decifrando alcuni segnali che   preannunciano il “colpo di calore” e che può anche essere vitale.

Il Ministero della Salute ha pubblicato una guida specificamente dedicata a questo rischio con alcuni consigli molto utili a genitori nonni o educatrici infantili.

 

Leggi anche: Come difendere  i bambini dall’afa

 

 

Come riconoscere il colpo di calore in arrivo

Diciamo subito che il caldo diventa pericoloso quando  il sistema di regolazione della temperatura del corpo non riesce a smaltire l’eccessivo calore. Infatti  l’unico modo perchè ciò avvenga è  la sudorazione, ma può accadere che in presenza di un tasso di umidità elevato riusciamo a sudare meno, oppure che il caldo è così elevato e così prolungato nel tempo  da compromettere  la termo regolazione corporea.

Quando ciò accade ai bambini  gli adulti devono fare attenzione. Un primo segnale è la sudorazione: se si vede che il bambino suda anche se non è esposto a calore diretto ed anche se non sta facendo attività fisica, vuol dire che il suo sistema di termo regolazione sta faticando. Occorre ripristinarlo  subito per evitare il “colpo di calore” che generalmente si preannuncia con 7 segnali:

  1. nausea;
  2. vomito;
  3. debolezza muscolare;
  4. affaticamento;
  5. mal di testa;
  6. stato confusionale;
  7. febbre

 

Leggi anche: Caldo, il decalogo salva-nonni

 

12 consigli per proteggere i nostri piccoli

 

Si può evitare tutto cioò Ecco come fare, secondo i 12 consigli  forniti dal Ministero della Salute.

  1. In ambienti chiusi, vestire i bambini in modo molto leggero, lasciando ampie superfici cutanee scoperte.
  2. All’aria aperta, in spiaggia o in piscina, evitare l’esposizione diretta al sole (soprattutto nelle ore più calde della giornata, ovvero dalle 11 alle 18), applicare sempre prodotti solari ad alta protezione sulle parti scoperte del corpo e proteggere il capo con un cappellino.
  3. (segue…)
Bruno Costi
direzione staibene.it

Был найден мной нужный блог с информацией про ведущий на корпоратив киев https://tamada.ua
www.best-cooler.reviews/bison-coolers-for-sale-brute-review/

читать дальше на сайте progressive.ua
}