• Sii sano

5.229 visite

I rapporti tra suocera e nuora quando arriva il primo bebè

Anche il più sereno dei rapporti tra suocera e nuora non può che risentire dell’arrivo di un figlio. E’ inevitabile. Le conseguenze? Ecco tutte le risposte

Anche il più sereno dei rapporti tra suocera e nuora non può che risentire dell’arrivo di un figlio. E’ inevitabile. Le conseguenze? Tante e diverse, in una scala di gravità crescente: dal problema di poco conto alla tensione molto grave, che può portare la coppia addirittura a sfiorare la crisi seria.

 

Se la suocera è invadente, per esempio, finirà per considerare il nuovo arrivato in famiglia come un figlio, più che come un nipote. La madre si sentirà inevitabilmente scavalcata. E avrà tutte le ragioni per reagire, diventando ostile e manifestando alla prima occasione possibile una chiusura pressoché totale verso quella che considera a tutti gli effetti una “nemica”, perché insidia la naturale gerarchia della famiglia.

 

Leggi anche: Le regole se l’ospite è la suocera

 

In un quadro simile, tocca al neopapà sobbarcarsi lo scomodo ruolo del mediatore. Sta a lui cercare di evitare l’attrito, ridimensionando per quanto possibile le pretese di sua madre. Con l’evidente pericolo di mettersi contro sia lei, sia la neomamma, che potrebbe per esempio accusarlo di essere troppo “mammone” e poco attento alle esigenze della famiglia.

 

Come uscirne? Partendo dal presupposto che un rapporto sereno ed equilibrato tra suocera e nuora è praticamente più unico che raro, il solo modi per evitare contrasti che siano più di un semplice battibecco dovuto a un momento di tensione, è adottare qualche piccola contromisura. La neomamma deve anzitutto rendersi conto che, in fin dei conti, il bebè è pur sempre il nipote di sua suocera. Che quindi ha tutto il diritto di frequentarlo anche spesso. Certo, il piccolo va difeso da ogni eccesso. Ma per quanto la neomamma possa aver avuto contrasti, in passato, con la suocera, questo non significa che si debba impedire che si costruisca un sereno rapporto nonna-nipote, indispensabile anche per lo sviluppo del bambino.

 

Leggi anche: Ecco le situazioni che mettono a rischio il matrimonio

 

Del resto, la suocera è anche la madre del partner. Dunque, se si vuole mantenere l’equilibrio e la serenità del rapporto di coppia – in famiglia – è bene comunque rispettare il ruolo della donna. La neomamma dovrebbe dunque non essere troppo rigida nei confronti della suocera, non scattare a difesa del piccolo a ogni minima offerta di collaborazione, magari del tutto sincera e innocente, da parte della suocera.

 

È del tutto evidente che ci sono situazioni e situazioni, dunque non è giusto generalizzare. Ma è altrettanto chiaro che, in casi seri, i genitori del bambino sono i soli autorizzati ad avere l’ultima parola. Sempre e comunque.

 

Leggi anche: Identikit del genero ideale

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

www.best-cooler.reviews

aboutviagra.info/product/amoxil-amoxicillin/
}