• Sii sano

1.047 visite

Come leggere confezione e “bugiardino”

Come leggere confezione e “bugiardino”
Li abbiamo rigirati tra le mani tante volte i foglietti illustrativi (i popolari “bugiardini”), spesso capendo ben poco di quello che contenevano. Così come altrettanto di frequente abbiamo trascurato le confezioni dei farmaci, ignorando il fatto che riportano informazioni molto importanti.
Proviamo allora a capire quali sono le cose da sapere sia per quanto riguarda le confezioni che per quanto concerne invece il “bugiardino”.

Sulla confezione
Nella parte superiore della scatola comparirà il nome del farmaco, poco più in basso sarà indicata la forma in cui il farmaco si presenta: compresse, gocce, supposte, fiale e così via. Sarà indicato poi il principio attivo, che è il nome della sostanza cui si deve l’effetto terapeutico proprio del farmaco. Ci sarà poi il numero di lotto, per rintracciare tutte quelle confezioni prodotte nello stesso ciclo di lavorazione (necessario se si deve ritirare, per esempio, un farmaco dal commercio), la data di scadenza che si esprime con due cifre relative al mese e due o quattro relative all’anno, che indica la validità del prodotto correttamente conservato.
In genere sul lato della confezione compaiono le avvertenze, una serie di raccomandazioni sulle modalità di assunzione del prodotto. Infine, apparirà specificato se il farmaco deve essere venduto solo dietro la presentazione della ricetta medica, o è un medicinale di automedicazione e può essere richiesto al farmacista senza esibire alcuna ricetta.

Sul “bugiardino”
La prima voce a comparire è la composizione, Conoscere da quali ingredienti è composto un farmaco è utile se, per esempio, si soffre di qualche allergia. A seguire saranno riportate lecontroindicazioni, cioè i casi in cui non si deve assumere quel farmaco (in gravidanza e allattamento, in caso di alcune patologie, ecc). C’è poi un’altra voce da non sottovalutare: l’interazione con gli altri farmaci: perché non tutti i farmaci sono compatibili. È sempre bene, allora, riferire al medico o al farmacista se si assumono altri farmaci al momento dell’acquisto di un medicinale.
Nel foglietto illustrativo compariranno poi la posologia e modalità di somministrazione, cioè la quantità di farmaco da assumere e in quale modo. Ed infine ci saranno indicazioni in caso di sovradosaggio, cioè se si assumo dosi eccessive del medicinale e gli effetti indesiderati, cioè i disturbi che quel medicinale può provocare.

Redazione Staibene

www.velotime.com.ua

http://pills24.com.ua

vanco.com.ua
}