• Sii sano

968 visite

Come riconoscere il latte più sicuro

Così come dovrebbe accadere per tutti gli altri alimenti, anche il latte va scelto e acquistato tenendo conto delle informazioni nutrizionali presenti sull’etichetta della bottiglia o del tetrapak. Già, perché sono proprio queste che aiutano a conoscere meglio il latte più adatto alle esigenze del nostro organismo.
Ecco allora una guida alle voci più diffuse:

  • PASTORIZZATO – Sta a indicare un prodotto fresco, a prescindere dal fatto che sia intero o parzialmente scremato. Per legge, infatti, la pastorizzazione è il procedimento cui deve essere sottoposto questo tipo di latte prima di essere messo in commercio. Consiste nel riscaldamento della bevanda, per 15 secondi, a una temperatura che oscilla tra i 72 e gli 85°, in modo da eliminare i germi nocivi e mantenere inalterato il valore nutritivo. La scadenza del latte pastorizzato è impressa sulla confezione.
  • STERILIZZATO – È un latte a lunga conservazione che ha subito un doppio trattamento termico a temperature molto elevate, per distruggere qualsiasi microbo. Anche il confezionamento deve avvenire in contenitori sterili e in luoghi asettici. Si conserva per 180 giorni dalla data di confezionamento. Una volta aperta la confezione, va tenuto in frigorifero e bevuto entro 4-5 giorni.
  • OMOGENEIZZATO – In questo caso il latte (fresco o a lunga conservazione) viene sottoposto a un trattamento ulteriore prima della pastorizzazione o della sterilizzazione. Viene fatto uscire a pressione altissima da speciali pompe e proiettato contro matasse di acciaio inossidabile, per frantumare le molecole di grasso e renderlo quindi più digeribile. Si conserva per 4 giorni se fresco, 60-90 giorni se a lunga conservazione (una volta aperto, 4-5 giorni in frigorifero).
  • UHT – Questa sigla (che sta per “Ultra high temperature”) si può leggere sulle confezioni di latte a lunga conservazione: significa che il latte viene scaldato a temperature altissime (tra i 135° e i 150°) per 3 secondi. Questo trattamento, però, ne altera parzialmente le caratteristiche: a causa del calore, si formano delle melanine che ne provocano l’ingiallimento e vengono distrutte alcune vitamine particolarmente termosensibili, come la A e la C. Si conserva per 90 giorni dal confezionamento: una volta aperto, circa 5 giorni in frigorifero.
  • ALTA QUALITA’ – Il latte che risponde a determinati requisiti: relativi, per esempio a selezione, alimentazione e stato di salute degli animali; all’igiene delle stalle e alle condizioni di mungitura. Inoltre deve contenere almeno 32 g di proteine per ogni litro, contro le 28 del normale latte fresco. Infine, può essere solo intero.
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Был найден мной классный веб сайт , он описывает в статьях про Metaxon купить у нас
Наш важный сайт , он рассказывает про Tribulus BioTech www.biceps-ua.com
xn--48jm9l298kilg8rghvi.com
}