• Sii sano

905 visite

Come si svolge una seduta di cinematerapia

La cinematerapia non consiste semplicemente nello scegliere un film, acquistare un biglietto e presentarsi in sala all’orario stabilito. Certo, andare al cinema fa comunque bene all’umore, perché suscita quasi sempre emozioni (sì, anche quando il film proprio non ci piace…). Ma per far sì che la cinematerapia sia davvero un metodo di crescita personale, è sempre meglio seguire un corso coordinato da un operatore specializzato. Ciascuna seduta prevede sempre la visione di un film: l’appuntamento avviene direttamente in una saletta di proiezione, alla quale sono invitati un numero massimo di 50 partecipanti. Vedere un film in gruppo è molto più utile che farlo da soli, perché si crea maggiore energia, che poi viene comunque sfruttata da tutti i partecipanti, ciascuno ovviamente secondo le proprie esigenze e secondo la propria sensibilità.

Dopo aver assistito alla proiezione, ci si divide in gruppi di 15 persone che ne analizzano il tema in base alla chiave di lettura proposta dall’operatore, cioè lo specialista in cinematerapia incaricato di “guidare” e coordinare la seduta.

A questo punto ciascuno può entrare nel proprio vissuto personale, poi ci si riunisce tutti assieme, in modo che ognuno possa raccontare la propria esperienza. I partecipanti si identificheranno in una storia e insieme ad altre persone potranno ridere o piangere, ma alla fine comunque sentirsi meglio perché liberati di un peso oppure più consapevoli di uno o più elementi che li hanno turbati fin qui.

Redazione Staibene

У нашей компании классный интернет-сайт с информацией про клиника лечения алкоголизма https://rs-clinic.com.ua
В интеренете нашел нужный портал на тематику велосипед Comanche Indigo Ds.
фокус форд
}