• Sii sano

944 visite

Contro i batteri, no a latte e derivati

La categoria di farmaci antibatterici, che comprende anzitutto gli antibiotici, gli antimicotici e gli antinfiammatori, ha come principali alimenti "nemici" il latte e i suoi derivati. Ma vediamo anzitutto di capire che cosa sono gli antibiotici, gli antimicotici e gli antinfiammatori.

Gli antibiotici – sono i farmaci che servono per distruggere i batteri o per impedirne la crescita.
Gli antimicotici – è la classe di farmaci che serve a contrastare le micosi, volgarmente e comunemente conosciute come i "funghi".
Gli antinfiammatori – sono i farmaci che contrastano le infiammazioni.

Per queste tre classi di farmaci l’interazione con il latte, i latticini e i formaggi è da evitare. Vediamo perché.
Soprattutto per il contenuto in calcio, latte e derivati sono da evitare in associazione a cure antibiotiche, per esempio con penicilline, tetracicline, cefalosporine. II calcio e altri minerali, come ferro, magnesio e alluminio, hanno infatti la capacità di chelare, ossia di "intrappolare" i principi attivi contenuti negli antibiotici, limitandone l’efficacia.
Inoltre, il calcio riduce la biodisponibilità anche degli antinfiammatori e di alcuni antimicotici.

Tag:
Redazione Staibene

www.botoxclub.com.ua

отруби цена

ivf surrogacy
}