• Sii sano

1.603 visite

Vedere la partita ingrassa. Ecco quando e perchè

Vedere la partita ingrassa. Un gruppo di ricercatori francesi ha scoperto il nesso fra i risultato della squadra del cuore e la dieta del giorno dopo, solitamente il lunedì.

vedere-la-partita

Ecco una notizia che farà la gioia delle mogli o dei familiari che non sono affatto contenti di avere in casa un marito (o un papà o un fratello) maniaco del calcio. Non sapete più come arginare la sua sbornia di pallone? Provate con questo: ogni volta che la sua squadra del cuore perde, la sua dieta vacillerà paurosamente. Mangerà peggio e gli effetti sulla bilancia si faranno sentire. Insomma: il calcio (da spettatore) può fare ingrassare.

 

Leggi anche: 5 trucchi per non ingrassare davanti alla  partita in tv

 

Lo studio
Secondo uno studio francese infatti, per i tifosi la sconfitta del proprio team coincide con un maggior consumo di cibi poco sani, a base di zuccheri e grassi.
I ricercatori della Insead Business School di Fontainebleau, con un articolo pubblicato sulla rivista scientifica “Psychological Science”, evidenziano infatti che come per la guida e per gli attacchi di cuore, secondo quanto già dimostrato da altri studi, la perdita della squadra per cui si fa il tifo influenza negativamente l’alimentazione nel giorno successivo alle partite, solitamente il lunedì.

 

Leggi anche: Ecco perchè fai sport e non dimagrisci

 

Più zuccheri e grassi
Analizzando il modo di mangiare di tifosi di due città diverse città all’indomani delle partite della National Football League, la lega professionistica di football americano, è emerso infatti che coloro che tifavano per una squadra perdente aumentavano il consumo di grassi e zuccheri del 16%, mentre la percentuale scendeva al 9% nel caso dei tifosi di squadre vincenti.
La tendenza a mangiare peggio in caso di sconfitta del proprio team è stata confermata anche da dati francesi: ai tifosi veniva chiesto in questo caso di scrivere una diario sul giorno successivo alla perdita o vittoria della propria squadra, e ciò che è stato rilevato è chi aveva visto il proprio team sconfitto riferiva di aver mangiato patatine, caramelle, dolci, mostrando di non preferire cibi sani come uva e pomodori, che invece erano la scelta dei tifosi del team vincente.

 

Leggi anche: Dieta e sport, cosa mangiare a seconda delle ore

 

Quei fatali ultimi minuti
Più la sconfitta o la vittoria si verificavano negli ultimi minuti della partita e con una squadra di pari livello, più la tendenza a mangiare male o in maniera sana risultava marcata.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

У нашей фирмы авторитетный web-сайт , он рассказывает про очистка бассейна cleansale.kiev.ua
http://oncesearch.com

pills-generic.com
}