• Sii sano

936 visite

Cure tradizionali e dolci se il ciclo si fa sentire

Cure tradizionali e dolci se il ciclo si fa sentire

Cominciamo dalla ritenzione idrica. Se i sintomi sono davvero insopportabili – e comunque sempre e soltanto sotto controllo medico – si può ricorrere ai diuretici. Per chi preferisce invece puntare sui rimedi naturali, in erboristeria ci sono molti prodotti abbastanza efficaci: per esempio la betulla (posologia indicativa: 50 gocce o tre capsule al giorno) e l’equiseto (stessa posologia della betulla). Contro la pesantezza di gambe e addome, centella asiatica, mirtillo e tarassaco sono ottimi alleati.

Contro mal di testa e altri piccoli dolori, chi preferisce la farmacia può ricorrere a semplici analgesici (a base di acido acetilsalicilico o paracetamolo). Se il dolore è più forte – ma anche in questo caso, è meglio consultarsi prima con il proprio medico di fiducia – si possono prendere antinfiammatori più pesanti.
Tenete presente che esistono alcuni antinfiammatori naturali come la spirea ulmaria (posologia indicativa: 3 capsule 2 volte al giorno per 4-5 giorni prima del ciclo) e l’olio di borragine (in perle), utile anche contro la ritenzione idrica.

Contro sbalzi d’umore, ansia e depressione, la farmacia tradizionale offre – dietro consiglio e indicazione del medico di fiducia – medicinali a base di paroxetina. Va bene anche il magnesio: ha un’azione calmante e contrasta le carenze dovute alla cattiva alimentazione.
Tra le erbe che hanno un effetto calmante potete scegliere la valeriana, la malva, la tilia tomentosa. In commercio ci sono anche capsule che le contengono tutte.

Redazione Staibene

steroid-pharm.com

topobzor.info/olymptrade-com-otzyvy-i-obzor/

tattoo shops in toronto
}