• Sii sano

1.155 visite

D’estate l’intestino è a rischio

Tutte le cause: caldo, viaggi, bibite fredde, stravizi a tavola

Il caldo eccessivo, le bevande ghiacciate e un´alimentazione improvvisata. Ma anche le interminabili code in autostrada e i viaggi verso le mete esotiche. È allarme rosso per l´intestino di circa 6 milioni di italiani, a causa di quello che gli esperti hanno ribattezzato "effetto vacanza". L´intestino, infatti, non va in ferie: al contrario l´estate rischia di essere il momento peggiore per il delicato equilibrio della flora batterica intestinale. Si stima che il 10-15% degli italiani soffra di problematiche legate al buon funzionamento dell´intestino, con una frequenza doppia nelle donne rispetto agli uomini.

I sintomi dei problemi di intestino
“Il cattivo funzionamento dell´intestino è un disturbo fastidioso che rischia di rovinare e mettere a repentaglio le tanto attese vacanze estive”, spiega il professor Attilio Giacosa, direttore scientifico del Dipartimento di Gastroenterologia del Gruppo Sanitario Policlinico di Monza. “Purtroppo durante la stagione calda – aggiunge l´esperto – i disturbi intestinali possono emergere o acuirsi a causa del caldo, dei lunghi viaggi e di abitudini alimentari alterate o squilibrate. Ecco dunque comparire o accentuarsi meteorismo, gonfiore e distensione addominale, dolore e irregolarità intestinali.

Come proteggere l’intestino in estate
Sono sufficienti piccoli accorgimenti per preservare il proprio intestino e proteggersi da quello che potremmo chiamare “effetto vacanza”.
Chi soffre di disordini intestinali deve, ad esempio, mettersi al riparo dal troppo caldo, fare più attività fisica, ma senza fatica eccessiva e soprattutto riequilibrare la propria alimentazione. Bisogna limitare il volume dei pasti, evitare bevande ghiacciate e far molta attenzione a panini, fritture, salse a base di panna o maionese, piatti freddi, fast food e alcolici. Per chi va in vacanza in Paesi esotici, non assumere cibi crudi e acqua da bottiglie non sigillate. Per prevenire l´irritazione e anche per favorire il riequilibrio della flora intestinale e combattere i disturbi da intestino irritabile è utile mettere in valigia un integratore di fermenti lattici e assumerlo abitualmente”.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

У нашей фирмы важный портал с информацией про вилочный погрузчик www.maxformer.com
agroxy.com/prodat/grechiha-132/hersonskaya-obl

www.best-cooler.reviews
}