• Sii sano

685 visite

Dieta, ecco l’ora del giorno più a rischio

Scopri quando la capacità di resistere alle tentazioni si abbassa

Seguite una dieta? Siete orgogliosi di quanto avete fatto fin qui, del peso perduto, dei sacrifici sostenuti, della forma fisica che state piano piano riacquistando? Bene, siamo fieri di voi. Ma accettate un consiglio in più: munitevi di un orologio preciso. E fate attenzione, nel primo pomeriggio, quando le lancette si avvicineranno a quest’ora: le 15.25. Non è una teoria bislacca, ma il frutto di uno studio realizzato da esperti della dieta Atkins, secondo cui questo momento della giornata è l’ora della tentazione per antonomasia, quella in cui è più facile per l’organismo cedere ai dolci, agli snack, agli sfizi così deleteri per la dieta.

Colpa dello stress e della noia
E così, se fino a oggi avevamo sempre saputo che gli spaghetti di mezzanotte e i fuoripasto sono gli “scassadieta” per eccellenza, ora dobbiamo ricrederci: è il primo pomeriggio il momento clou, quello in cui si decidono i destini della dieta. Dopo pranzo è molto più facile cadere in tentazione, sia perché i colleghi di ufficio ci portano sulla cattiva strada, sia perché è maggiore la propensione ad addolcire le ore che restano prima della fine della giornata lavorativa.

I ricercatori hanno sondato 1.250 persone che non erano riuscite a seguire correttamente una dieta, chiedendo loro per quale motivo avessero fallito l’obiettivo. In cima alla lista delle cause del flop, lo stress (per il 56% del campione), la noia (per il 22%) e una certa astenia generalizzata, un’assenza di energie fisiche e mentali.

L’ora fatale
Ma la sorpresa più rilevante è arrivata quando i ricercatori hanno letto le risposte alla loro domanda: “A che ora del giorno tendi a cedere alle tentazioni?”. La risposta prevalente è stata tra le 15 e le 15.30, con un risultato medio che ha fissato “l’ora X” nelle 15,23.

Redazione Staibene

agroxy.com/prodat/oves-122/dnepropetrovskaya-obl

https://agroxy.com

операция перегородки носа
}