• Sii sano

3.821 visite

Dolori mestruali? La vitamina D è il top

Un integratore alimentare diventerà l’alternativa ai classici antidolorifici

Buone notizie per quelle donne che, pur non amandoli, sono costrette a prendere antidolorifici per far fronte ai dolori mestruali. Molto presto avranno a disposizione un´alternativa altrettanto efficace: integratori alimentari a base di vitamina D. Lo ha dimostrato uno studio americano realizzato dal Brigham and Women´s Hospital di Boston, pubblicato sulla rivista scientifica "Archives of Internal Medicine".

Un ruolo fondamentale
"Le dosi di vitamina da assumere per attenuare i crampi con la stessa efficacia degli antidolorifici sono ancora troppo alte, ma il nostro studio suggerisce che, adeguatamente bilanciato, l´integratore potrà avere un ruolo fondamentale nella lotta ai dolori mestruali", ha spiegato l´autore della ricerca Joann Manson, direttore della divisione di Medicina Preventiva dell´ospedale di Boston. "Si tratta di una scoperta importante, perché nonostante gli antidolorifici e i contraccettivi orali aiutino a reprimere il dolore, continuano ad avere troppi effetti collaterali e non sono la soluzione ideale sul lungo termine".

Come agisce la vitamina D
La vitamina D riesce a diminuire la produzione delle citochine, molecole che provocano l´infiammazione, e delle prostaglandine, sostanze simili agli ormoni che gli scienziati ritengono essere una delle cause principali dei crampi dolorosi.
Allo studio hanno partecipato 40 donne con mestruazioni dolorose, alle quali è stata data una dose di 300 mila UI di vitamina D3. Tutte le donne avevano livelli relativamente bassi di vitamina D nel sangue e dopo due mesi di trattamento il loro dolore era sceso di 2,3 punti rispetto agli standard iniziali su una scala da 0 a 10.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Узнать как apach.com.ua у нашего менеджера.
обращайтесь pureshop.com.ua
}