• Sii sano

613 visite

Donare un organo, il gesto più nobile

Pensaci: puoi salvare una vita o renderla migliore a un malato

Ognuno di noi potrebbe un giorno avere bisogno di essere curato con un trapianto. Spesso riteniamo il trapianto una possibilità estranea alla nostra vita, mentre tutti possono scegliere oggi di essere donatore di organi. Perché donare? Perché prelevando organi e tessuti da una persona deceduta è possibile salvare la vita a qualcun altro o rendere migliore l´esistenza di malati afflitti da patologie gravemente invalidanti.
Perché proprio io? Spesso evitiamo questa domanda, ritenendo il trapianto una possibilità estranea alla nostra vita. Ognuno di noi potrebbe un giorno avere bisogno di essere curato con un trapianto. Ognuno di noi può scegliere oggi di essere donatore di organi.
Il trapianto è un intervento completamente gratuito per il paziente, in quanto rientra nei livelli essenziali di assistenza (Lea), ossia le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini.
Normative e linee guida in costante evoluzione, collaborazioni scientifiche con i centri di ricerca d’eccellenza in Europa e la pubblicazione sempre aggiornata dei dati relativi a donazione, trapianto e liste d’attesa, concorrono ad assicurare al cittadino la doverosa qualità e trasparenza della rete dei trapianti in Italia. Tuttavia, sebbene le donazioni siano in aumento, esiste ancora un forte divario tra il numero di pazienti in lista di attesa e i trapianti effettuati per anno. 

Che cosa donare
È possibile donare sia organi che tessuti. Per gli organi: cuore, reni, fegato, polmoni, pancreas e intestino. Per i tessuti: cornee, cute, arterie, valvole cardiache, vene, ossa, muscoli, tendini, membrana amniotica.
Il trapianto di organi è un intervento di forte impatto mediatico. Fanno notizia i trapianti multiorgano (due o più organi trapiantati sullo stesso paziente) particolarmente critici, oppure quelli d’avanguardia come quello di faccia, che apre la strada a dibattiti etici e filosofici. Tuttavia esistono anche altri tipi di trapianti che, pur non essendo dei “salvavita”, sono utili per poter ripristinare la funzionalità di parti del corpo danneggiate da traumi o malattie. Si tratta di trapianti di tessuti e di cellule, questi ultimi in rapido e costante sviluppo.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

https://iwashka.com.ua

Нашел в интернете нужный веб портал , он описывает в статьях про Купить Виагра www.pills24.com.ua
Узнайте про интересный веб портал , он рассказывает про одежда для детей Hewlett-Packard.
}