• Sii sano

2.239 visite

Dieta fai da te? Gli 8 errori da non fare

Dopo la grande abbuffata delle Feste è ora di smaltire i chili accumulati durante le Feste. Come ottenere risultati in breve tempo e gestire i pasti senza sbagliare.

Dieta fai da te? Gli 8 errori da non fare: oltre cento milioni di chili tra pandori e panettoni, ottanta milioni di bottiglie di spumante, ventimila tonnellate di pasta, otto milioni di chili di cotechino e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci per un valore complessivo di quasi sei miliardi di euro, solamente tra il pranzo di Natale e i cenoni della Vigilia e di Capodanno.
Questi i dati sui consumi degli italiani durante queste ultime Feste. L´inizio del nuovo anno è quindi l´occasione per chiudere con i “bagordi” alimentari e per mettersi in riga con l´obiettivo di smaltire i chili accumulati.

 

 

 

Il tuo peso è giusto?

 

 

Ecco perché d’inverno abbiamo più fame

Oltre alle feste, poi, ci si sono messe anche le temperature basse con conseguente aumento dell’appetito.
In inverno, in effetti, se abbiamo più fame non è solo frutto della nostra immaginazione. Il motivo?

Ci sono diverse “scuole di pensiero”: quella secondo cui il desiderio di cibo più calorico risalirebbe alla notte dei tempi, quando le persone avevano bisogno di più strati di grasso per sopravvivere alle basse temperature; oppure quella secondo cui l´abbassamento della temperatura corporea seguirebbe la discesa di quella esterna.

Da qui partirebbe un circolo vizioso per cui si scatenerebbe un forte desiderio di dolci e grassi che non farebbero altro che farci sentire affamati prima e ci spingerebbero a ricercare nuovamente “riempitivi” a base di carboidrati. E così via.

 

Leggi anche: Kiwi: perchè è perfetto per la dieta d’inverno

Tag:
Redazione Staibene

}