• Sii sano

3.295 visite

Formaggi freschi, l’arma in più contro la gotta

I reumatologi confermano: hanno un effetto protettivo

Sembrava una malattia ormai dimenticata, la gotta. Invece questa patologia così frequente nei secoli scorsi continua a colpire anche oggi. Al punto che in Italia ci sono più di 500 mila pazienti accertati e oltre 5 milioni di altri italiani sono potenzialmente a rischio di ammalarsi.
Si tratta di una tipica malattia del benessere, legata a doppio filo all’obesità e al diabete, alla diffusione di alcuni tipi di farmaci e all’invecchiamento della popolazione, come spiegano gli esperti della Società italiana di reumatologia.

Il ruolo dei formaggi
Assolatte (l´associazione dei produttori lattiero-caseari italiani) riferisce che "proprio la Società Italiana di Reumatologia ha sottolineato come seguire un sano stile di vita e nutrirsi in modo corretto può ridurre il rischio di insorgenza della gotta e anche limitare la severità degli attacchi nei pazienti che già ne soffrono".

Mozzarella & Co.
Studi recenti hanno evidenziato che il latte e i formaggi freschi sono tra gli alimenti "più efficaci nella prevezione della gotta, perché hanno dimostrato di avere un effetto protettivo nei confronti di questa malattia". Qualche esempio? Eccone alcuni:

  • mozzarella;
  • crescenza;
  • scamorza;
  • caciotta;
  • Asiago;
  • Fontina.

Tutti esempi di formaggi che vengono indicati dalla Società Italiana di Reumatologia tra gli alimenti consigliati contro la gotta, insieme alle ciliegie, agli alimenti ricchi di vitamina C e a moderate quantità di caffè", concludono gli esperti di Assolatte.

Tag:
Redazione Staibene

http://best-cooler.reviews/

https://agroxy.com

http://mazda.niko.ua
}