• Sii sano

1.185 visite

Gli 8 luoghi comuni anti-dieta

Dopo le abbuffate pasquali, è stato calcolato che sette nostri connazionali su dieci, alla fine di aprile, sono pronti a rimettersi in riga per conquistare la taglia agognata: 42 per le donne, 48-50 per gli uomini.
Ma siamo davvero disposti a tutto pur di presentarci in regola all’appuntamento con la spiaggia? Non sempre. Troppo spesso ricorriamo a strategie poco razionali e di scarso successo. Se l’obiettivo è ritornare alla taglia dell’estate scorsa e non superare la taglia ideale, la prima regola è sapere come orientarsi a tavola e soprattutto non lasciarsi trascinare nella scelta degli alimenti dai luoghi comuni. Ecco una lista tra quelli più duri a morire, spesso proprio la prima causa di insuccesso.

Fare colazione solo con il caffè NON aiuta a perdere peso
Tutta la giornata verrà  influenzata da quanto "carburante" viene assunto all´inizio della giornata. Limitarsi a bere solo un caffè significa non solo ad andare incontro a carenze di zuccheri, con relativa difficoltà di concentrazione, ma anche ad attacchi di fame improvvisa che ci indurranno a mangiare tutto quello che capita a tiro.

Saltare il pranzo NON fa dimagrire
Anche se avete poco tempo dovreste almeno mangiare un panino, purché a base di alimenti leggeri e nutrienti. Per bilanciare il pasto, al panino con carboidrati e proteine dobbiamo aggiungere le vitamine: va bene una spremuta di frutta, una macedonia o semplicemente della frutta.

Bandire pasta e pane NON serve a diminuire le calorie
Questi due alimenti sono la base della dieta mediterranea. La pasta è la base della dieta mediterranea, ma anche il segreto per appagare l´appetito con gusto. Eliminarli è un grave errore, meglio limitarne la quantità.

Eliminare la carne NON fa bene alla dieta
La carne è una fonte di proteine, vitamina B 12 e ferro, tutti elementi indispensabili per il nostro regime alimentare. L’importante è sapersi moderare: un adulto non dovrebbe consumarla più di un paio di volte la settimana. Se invece la rinuncia nasce da una scelta culturale, è bene sostituire questo piatto con pesce, legumi o uova.

Mangiare solo frutta e verdura NON fa dimagrire in fretta
Niente di più sbagliato. È vero che la frutta fornisce una buona dose di energia grazie al fruttosio, ma la verdura non basta certo a coprire il fabbisogno di proteine giornaliero. Meglio sempre accompagnare queste pietanze a un pasto leggero. Il segreto di un’alimentazione sana è la varietà.

Olio e burro fanno male alla salute
È vero il contrario. Il primo è ricco di polifenoli, contribuisce a tenere basso il livello di colesterolo e mantiene elastica la membrana cellulare. Il burro, invece, è più dannoso per il cuore se consumato cotto, ma non è necessario bandirlo del tutto, basta usarlo con moderazione.

Dopo un’abbuffata NON bisogna sempre digiunare
Altro errore grave. Così non si dimagrisce, ma si contribuisce solo a indebolire l’organismo. Meglio allora limitarsi a un po’ di verdura, ma in un menu leggero in cui vi sia pasta o riso e un petto di pollo ai ferri con un filo d’olio a crudo. Al massimo, bandite grassi e alcolici per un paio di giorni.

Il fai-da-te NON basta, meglio lo specialista
Il passaparola con gli amici, quelle due o tre nozioni lette distrattamente sui giornali… La tentazione di dimagrire basandosi solo sul fai-da-te è forte quanto deleteria. Nessuno come uno specialista può indicarvi un regime alimentare personalizzato secondo le esigenze del vostro organismo, in assoluta sicurezza.

Redazione Staibene

apach.com.ua/shop/category/posudomoechnoe-oborudovanie/mashiny-posudomoechnye-kupolnogo-tipa

У нашей компании полезный блог со статьями про чай зеленый https://etalon.com.ua
Был найден мной авторитетный блог про направление аккумуляторы bosch.
}