• Sii sano

556 visite

Glutine e pomodori: quando introdurli nella dieta

Secondo le linee guida Espghan, non esiste uno schema ben preciso
relativo all’introduzione degli alimenti nella dieta del bambino.
Nonostante non sia stato dimostrato in modo del tutto convincente che l’
introduzione ritardata di alimenti potenzialmente allergizzanti possa ridurre
il rischio di comparsa di allergie, è bene introdurre secondo i tempi suggeriti
dal pediatra alimenti come pesce, uova e alcuni tipi di frutta e verdura, per
esempio fragole, pesche, kiwi e pomodori.
Per quanto riguarda il glutine (proteina contenuta nel frumento, orzo,
segale, avena) è prudente evitarne l´introduzione sia precoce (prima dei 4 mesi) sia tardiva (dopo i 7 mesi). E´ consigliato l’inserimento graduale (soprattutto se il bambino è ancora allattato al seno, in quanto il latte materno sembrerebberidurre il rischio di sviluppare intolleranze al glutine).

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Шкаф холодильный
}