• Sii sano

1.223 visite

Guida allo svezzamento: tutte le novità

I pediatri: dall’allattamento al seno agli alimenti da evitare

Il processo di introduzione dell’alimentazione complementare può idealmente essere suddiviso in almeno due fasi fondamentali:
1) L’introduzione dalla primissima pappa, quando nella dieta giornaliera del bambino viene sostituito un pasto latteo con un pasto semisolido o solido.

2)  La seconda fase invece rappresenta la scoperta di nuovi alimenti, gusti e consistenze, aumentando pertanto la varietà nella dieta. Le scelte alimentari effettuate durante il periodo di inizio dell’alimentazione complementare sono fondamentali per impostare le abitudini alimentari future e per evitare eccessi e/o difetti nutrizionali.
Le indicazioni fornite dalle piramidi alimentari per le due fasi di divezzamento sono da considerarsi indicative, in quanto non tutti i bimbi sono uguali e crescono allo stesso modo. È compito del Pediatra segnalare ai genitori gli interventi nutrizionali più idonei per il singolo bambino, indicando come meglio seguire gli sviluppi di peso e di altezza secondo quanto previsto dalle curve di accrescimento dell’ OMS.

Il divezzamento (o con terminologia più moderna e corretta: la "alimentazione complementare") indica il passaggio per il bambino dall’abitudine ad alimentarsi esclusivamente dal seno materno all’esperienza di assumere alimenti semisolidi e solidi. In questo periodo della vita del bambino, il latte cessa di essere l’alimento esclusivo della dieta, venendo gradualmente integrato.
In linea con le recenti indicazioni scientifiche internazionali promosse dall’ESPGHAN (European Society for Paediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition), in Italia sono state ideate due differenti Piramidi per la prima infanzia, per accompagnare la crescita e soddisfare i fabbisogni nutrizionali del bambino, rispettando le caratteristiche e tradizionali modalità con cui il bambino italiano da sempre intraprende il suo viaggio nutrizionale verso l’alimentazione degli adulti.

Le Piramidi sono uno strumento utile ma qualunque dubbio va, comunque, discusso con il Pediatra, ma senza che l´alimentazione diventi un problema. Il momento del pasto infatti deve essere sin da piccoli un momento rilassante, di divertimento, in cui è possibile fare esperienza di gusti, consistenze, colori.

Redazione Staibene

В интеренете нашел важный сайт , он рассказывает про Примоболан www.danabol-in.com
Этот интересный веб портал , он рассказывает про Авана 100 http://cialis-viagra.com.ua
找一个代理
}