• Sii sano

1.039 visite

I farmaci on line? Un rischio mortale

Perché è un errore gravissimo comprare medicine sul web come fossero beni di consumo qualunque

Un po´ per superficialità. Un po´ per scarsa conoscenza delle cose. Mettiamoci poi il passaparola, il sentito dire, le maxi-offerte che ci arrivano continuamente via e-mail da improbabili supermarket del farmaco on line. Infine la crisi economica, che ci ossessiona al punto da cercare in tutti i modi di tagliare le spese. Fatto sta, che di questi tempi è più facile cedere alla tentazione di comprare un farmaco su Internet. Facile, ma imperdonabile: perché acquistare medicinali on line è illegale e perché in questo modo si mette a serio rischio la salute propria (e quella dei nostri cari).

I numeri del problema
D´accordo, curarsi costa sempre di più. Secondo la Società italiana di medicina generale (Simg), otto italiani su dieci sono preoccupati di non riuscire a permettersi un´assistenza sanitaria adeguata. Un sondaggio dell’Istituto Freni Ricerche di Marketing ha scoperto che un italiano su cinque ha ridotto la propria spesa sanitaria, il 10% ha rinunciato o posticipato interventi chirurgici, il 7% ha rinunciato anche ai controlli periodici.
La prima conseguenza di questa situazione, purtroppo, è anche la più pericolosa: affidarsi alle farmacie on line, a caccia di medicinali a prezzi inferiori rispetto a quelli di mercato. Lo fanno sempre più persone: secondo l´Agenzia del farmaco (Aifa) e la Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg), i tre quarti dei medici italiani sono convinti che i propri pazienti abbiano assunto farmaci contraffatti; il 40% ritiene che acquistino regolarmente medicinali sul web.

Redazione Staibene

swiss-apo.com

www.aboutviagra.info/product/amoxil-amoxicillin/
}