• Sii sano

1.307 visite

Il calcio non è uno sport per donne

Ecco perché se lei gioca al pallone è più esposta agli infortuni

Tra uomini si ripete spesso che “il calcio non è uno sport per signorine”, intendendo che quella del pallone è una disciplina rude, “maschia”, non adatta a chi non vuole farsi male. In realtà, il calcio – oltre che non essere adatto alle signorine – non è adatto neanche alle donne vere e proprie. Insomma: se anche le vostre fidanzate, compagne o mogli volessero cominciare a giocare, magari solo per farvi piacere, sarebbe meglio cercare di dissuaderle da subito. Perché? Andate avanti a leggere…

Rischio infortuni al ginocchio
Se il calcio non è uno sport per donne, è una questione di muscoli. Secondo uno studio Usa, pubblicato sulla rivista scientifica “Journal of Bone and Joint Surgery” e condotto da Robert H. Brophy, chirurgo ortopedico della Washington University School of Medicine di St. Louis, le giocatrici rischiano di farsi male più dei colleghi maschi. Palla al piede, quando sferrano un calcio gli uomini attivano più delle donne alcuni muscoli chiave della gamba e dell´anca. Risultato: le calciatrici sono più esposte agli infortuni, in particolare alle lesioni del legamento crociato anteriore, anche in assenza di contatti più o meno regolari con l´avversario.

I muscoli impegnati nel calcio
Il team coordinato da Brophy, insieme a esperti del Motion Analysis Laboratory and Sports Medicine Service dell´Hospital for Special Surgery di New York, ha analizzato in 25 giocatori professionisti (13 maschi e 12 femmine) i movimenti eseguiti nel calciare una palla, andando a cercare eventuali differenze. Gli scienziati hanno misurato l´attivazione di 7 muscoli sia nella gamba che sferra il calcio sia nell´altra di supporto, e di altri due muscoli solo nella gamba che calcia. Quindi hanno analizzato i movimenti eseguiti dai giocatori dei due sessi in 5 tiri calciati con il collo del piede e in 5 tiri laterali, d´interno o d´esterno.
È emerso che, nella gamba impegnata a calciare, l´attivazione dei muscoli flessori era 4 volte superiore negli uomini rispetto alle donne. Nella gamba di sostegno, invece, l´attivazione del muscolo gluteo medio e del vasto mediale risultava doppia negli uomini.
In generale, le donne "accendevano" meno gli adduttori dell´anca la cui attivazione, maggiore negli uomini, "protegge dal rischio che durante il tiro collassi il ginocchio e si danneggi il legamento crociato anteriore", precisa Brophy, ortopedico-calciatore ed ex responsabile medico della squadra di calcio femminile St. Louis Athletica.

Come prevenire gli infortuni

Per prevenire questi infortuni, lo specialista suggerisce alle giocatrici un allenamento che insegni a reclutare e attivare i muscoli dell´anca, rafforzandoli.

Redazione Staibene

Предлагаем купить диплом высшего образования у нашего менеджера.
oral jelly kamagra

http://best-products.reviews
}