• Sii sano

787 visite

Il cioccolato allunga di più la vita se c’è l’olio di palma rosso

L’olio di palma non raffinato, aggiunto alla cioccolata, ne moltiplica il già notevole potere antiossidante

7 SET – Le notevoli proprietà anti invecchiamento del cioccolato le conosciamo già. Ma ora la scienza ha scoperto un modo per estenderle ancora di più: aggiungere alla cioccolata dell’olio di palma rosso, al posto del burro di cacao. Il modo ideale per fare del cioccolato un cibo ancora più anti age, elisir di lunga vita, ideale per cercare di rallentare l’avanzare dell’età del nostro organismo.

Basta aggiungere il 20% di olio di palma rosso
A suggerire un possibile impiego salutare del cioccolato all´olio di palma rosso è uno studio pubblicato sulla versione on line della rivista scientifica “Food Chemistry”, condotto dal team di Nesma N.M. El-Hadad e i colleghi del Food Science and Technology Department dell´Università di Alessandria (Egitto).
L´olio di palma rosso, spiegano i ricercatori, proprio per queste virtù potrebbe diventare un ingrediente di un nuovo cioccolato funzionale, particolarmente ricco di antiossidanti. Basta aggiungere infatti il 20% di olio di palma rosso al posto di burro di cacao nel cioccolato, infatti, per “aumentare significativamente tutti gli antiossidanti” presenti.
Inoltre l´olio di palma rosso, già di per sé, sarebbe particolarmente ricco di antiossidanti e ingredienti funzionali, fra cui betacarotene, tocoferoli e tocotrienoli. In particolare è una sostanza, l´oleina, a celare le virtù benefiche dell´olio di palma rosso.

Il cioccolato funzionale
L´obiettivo della ricerca realizzata dagli scienziati egiziani era quello di arrivare alla ricetta di un nuovo cioccolato funzionale, realizzato proprio usando l´olio di palma rosso, e di valutarne la stabilità per un periodo di sei mesi. Ebbene, gli studiosi hanno realizzato varie tipologie di cioccolato, con una concentrazione dell´ingrediente da testare che andava dal 20% al 100% (il tutto sostituendo il burro di cacao). Il risultato delle analisi al microscopio e di quelle di gusto hanno permesso al team di indicare nel 20% di olio di palma rosso la quantità ideale da utilizzare per un super-cioccolato, che contenga 3,7 volte più tocoferoli e tocotrienoli e 19,8 volte più betacarotene rispetto alla versione ´classicà, fatta con 100% di burro di cacao.

Gusto e grassi del cioccolato
E il gusto? Il sapore, descrivono gli studiosi, sarebbe simile a quello delle barrette convenzionali. Non solo. Le qualità organolettiche non si modificavano durante il periodo di conservazione di sei mesi, a temperatura ambiente. Anche se gli scienziati hanno visto che col tempo scendeva leggermente la concentrazione di antiossidanti, sia in frigorifero che fuori.
Quanto invece al contenuto di grassi, con l´oleina (20%) aumentava dell´8,8% il totale di grassi saturi e di quasi il 45% il totale di grassi polinsaturi.
Insomma, tutto considerato, secondo gli scienziati “si potrebbe produrre cioccolato funzionale di alta qualità sostituendo il 20% dei grassi utilizzati per la produzione con olio di palma rosso”. Una novità che “potrebbe agire come un efficace rimedio per la carenza di vitamina A”.

Redazione Staibene.it – 2010

Redazione Staibene

www.best-cooler.reviews/

www.agroxy.com/prodat/grechiha-132/krymskaya-obl

www.steroid-pharm.com
}