• Sii sano

863 visite

Il diabete dipende da un batterio trasmesso dal latte

Appartiene alla stesso ceppo dei responsabili della tubercolosi e dell’intestino irritabile

21 GEN – All´origine della gran parte dei casi di diabete di tipo 1 ci sarebbe un batterio. Il suo nome? Map (Mycobacterium avium paratuberculosis). Si tratterebbe di “parente” dei micobatteri della lebbra e della Tbc, cui già si attribuisce la responsabilità dei casi di malattia di Crohn e di sindrome dell´intestino irritabile. A sostenerlo, una ricerca condotta da un gruppo di microbiologi sardi dell´Università di Sassari, secondo cui nel 70% dei casi di diabete sardi e inglesi e nel 40% di quelli lombardi è coinvolto il Map. "Sta emergendo”, spiega il professor Leonardo Sechi, docente di microbiologia dell´Università di Sassari, “che a seconda della predisposizione genetica dei pazienti, una persona incontrando il Map sviluppa il diabete, un´altra l´intestino irritabile e un´altra ancora il Crohn. Nei diabetici in cui non c´è il Map i responsabili sono probabilmente altri patogeni intestinali".
Questo particolare tipo di batterio, che vive all´interno delle cellule che infetta e ha una lunghissima incubazione, viene trasmesso ai bambini con il latte: lo si può trovare nel latte in polvere per neonati, nel latte materno (se la madre è infetta) e nei latticini provenienti da animali infetti, ed è persino in grado di resistere alla pastorizzazione.
La ricerca dell´Università di Sassari, attribuendo la stessa origine al Crohn e al diabete, apre dunque alla speranza che anche per sconfiggere il diabete possa essere sufficiente un antibiotico.

Redazione Staibene.it – 2009
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

форд куга купить

np.com.ua

agroxy.com
}