• Sii sano

2.184 visite

Ipotiroidismo, ok ai soggiorni al mare

Oltre che per artrosi, osteoporosi e insufficienza venosa, il mare è un toccasana per chi soffre di ipotiroidismo, una malattia provocata da una scarsissima quantità di ormoni tiroidei nell’organismo. Tra i sintomi dell’ipotiroidismo ci sono:

  • sonnolenza durante il giorno
  • pelle secca e ruvida
  • sensazione di freddo anche quando fa caldo
  • diminuzione del ritmo cardiaco
  • depressione e perdita di energia
  • crampi muscolari
  • flusso mestruale abbondante
  • gozzo (un eccessivo rigonfiamento del collo nella zona della tiroide).

Chi soffre di ipotiroidismo può avere dal mare grandi benefici per l’insieme di tutte le condizioni climatiche che caratterizzano l’ambiente marino (temperatura, umidità, direzione e forza del vento, raggi del sole, ionizzazione dell’aria) che contribuiscono a stimolare la tiroide, che migliora quindi la sua funzionalità.
Questi benefici sono ancora più intensi se la località scelta per la villeggiatura marina è ventosa e con gli scogli: quando le onde si infrangono si crea il cosiddetto “aerosol marino”, la nebulizzazione dei sali minerali presenti nell’acqua (cloruro di sodio, magnesio, manganese, fluoro, iodio) che, trasportati dal vento, esercitano una forte azione terapeutica sulla tiroide.
Attenzione però ai raggi del sole. Specialmente i pazienti in cura con il farmaco a base dell’ormone tiroideo tiroxina, devono prima chiedere al proprio medico di fiducia se l’esposizione al sole può scatenare un’allergia.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

https://medicaments-24.com

pills-generic.com

www.bestseller.reviews/prime-relax-and-have-fun-with-the-20-best-comedies-of-all-times/
}