• Sii sano

1.313 visite

L’esperto: “Semi di lino: stesse proprietà del pesce e per tutte le tasche”

Nella prevenzione delle malattie cardiovascolari è importantissimo consumare alimenti che contengano grassi Omega 3, di cui è ricco il pesce. Ma a non tutti è gradito e spesso non è per tutte le tasche. Come risolvere allora? Con i semi che si trovano in natura. Perché fanno così bene? Quali privilegiare? In che quantità vanno consumati? Lo abbiamo chiesto a Ciro Vestita, medico nutrizionista dell’Università di Pisa.

Parlando di semi oleosi quali sono quelli che fanno bene?
"Senz’altro i semi di lino, perché hanno Omega 3 come il pesce e proteggono il cuore. Non solo. Questi semi sono importantissimi per la profilassi del tumore al colon. E con i tempi che corrono optare per questi fa molto bene sia alla salute che al portafoglio".

Quali sono le indicazioni?
"I semi di lino contengono mucillagini emollienti e molto utili contro la stipsi e da preferire ai prodotti a base di erbe che molte persone assumo regolarmente contro la stitichezza. Si pensa siano innocue, ma questi prodotti vegetali agiscono per irritazione intestinale e abusarne può creare seri problemi".

Come si mangiano i semi oleosi?
"In un modo molto semplice ma gustoso. La sera si mettono a bagno, con un pochino di bicarbonato, un mucchietto di fave, un po’ di fagioli, un po’ di pisellini secchi, per un totale di 70 grammi, si aggiunge un cucchiaio di semi di lino, un cucchiaino di semi di sesamo, un cucchiaino di semi di papavero. La mattina dopo si cuociono aggiungendo carote e cipolla e si ottiene una zuppa, che può essere conservata in frigorifero per due o tre giorni".

Redazione Staibene

В интеренете нашел полезный сайт , он описывает в статьях про л-карнитин битеч BioTech L-carnitine
www.apach.com.ua
}