• Sii sano

5.408 visite

La “scarpetta” nel piatto? Ecco perché è vietata

Uno studio americano ha accertato che l’abitudine a fare la “scarpetta” nel piatto è diffusa in tutto il mondo. Ecco con quali conseguenze inaspettate.

Alzi la mano chi non ha mai fatto la cosiddetta “scarpetta” nel piatto per raccogliere quel sughetto o condimento rimasto sul fondo con  uno o più pezzi di pane.

Ebbene sappiate che questo comportamento,  che il galateo relega fra  le più vistose manifestazioni ella maleducazione a tavola, non solo è molto diffuso ma è anche molto dannoso per la salute.

Perché? E quanto dannoso per la salute?

 

Leggi anche: Galateo a tavola, mini-guida per ogni occasione

 

Quanto cibo lasciamo nel piatto

La domanda non se la sono posta gli educatori dei college più raffinati  o  i cuochi dei ristoranti più attenti alla dimensione delle porzioni da mettere nel piatto, ma la Cornell University di New York che  per studiare i danni che provocano sull’organismo le porzioni cosiddette terminali, quelle che vanno oltre il consumo delle normali quantità di una porzione, ha  censito ben 1200 ristoranti distribuiti in 15 diversi  Paesi misurando ciò che avanza nei piatti dei clienti.

E’ emersa così una vera e propria mappa geografica delle abitudini alimentari e dell’attitudine alla “scarpetta”  dalla quale è emerso che gli adulti, senza distinzione di cultura o di sesso, lasciano nel piatto appena l’8% del cibo presente quando è stato servito. Il chè, se vogliamo leggere il dato da un altro punto di vista, sta a significare che il 92% dei clienti  lascia il piatto intonso e pulito, proprio come avverrebbe dopo aver raccolto tutto con la famigerata”scarpetta”.

I ricercatori volevano studiare  anche come incide la dimensione delle porzioni sulla capacità di ingerire cibo da parte di chi si siede a tavola per mangiare. Per riuscirci  hanno affinato  una perfidia addirittura tecnologica: hanno cioè  messo a punto una speciale scodella con una zuppa che veniva riempita continuamente con una cannula ben celata mentre l’ignaro avventore la consumava. Insomma una scodella “senza fondo”  con una zuppa che non finiva mai,  grazie alla quale hanno potuto misurare che chi mangiava da lì ingeriva il 73% in più del contenuto iniziale rispetto a chi mangiava da una scodella normale.

 

Leggi anche: Chi va con l’obeso impara  a mangiare troppo

 

Più è grande il piatto più si mangia

L’esito della ricerca ha così permesso di verificare che la tendenza a pulire il piatto è causa di un eccesso di alimentazione che  spinge la crescita del tasso di obesità. Negli ultimi anni il Centro Nazionale per la prevenzione delle malattie croniche degli Stati Uniti ha accertato che le porzioni medie sono cresciute talmente da arrivare  ad un sur calorico di 150 calorie a porzione.

E la tendenza a non lasciare nulla nel piatto, che ne è una delle principali cause, risulta essere presente soprattutto nei soggetti che fin da bambini sono stati sollecitati da mamme e nonne a non lasciare nulla nel piatto.

 

Leggi anche: Golosità, ecco perché  non resistiamo ai dolci

 

L’educazione non è solo bon ton

Lo studio rivaluta le vecchie buone abitudini a tavola raccomandate dal Galateo, secondo le quali da tavola bisogna alzarsi sempre con un pizzico di fame e, soprattutto, che  la scarpetta non si fa anche a costo di lasciare nel piatto quel tanto di pietanza o condimento che non riusciamo a raccogliere con le posate.

La questione si impone ormai anche in Italia. Perché è vero che secondo gli indici dell’Ocse  il tasso di obesità è fra i più bassi del mondo, ma se andiamo ad osservare il ritmo di crescita delle persone obese, e soprattutto dei bambini, scopriamo che la progressione italiana è superiore a quella anglosassone, soprattutto americana. E’ vero che abbiamo la dieta mediterranea che è il nostro vero salvacondotto, ma un po’ di educazione in più lasciando qualcosa nel piatto  fa bene anche alla salute.

 

Conosci il Galateo a tavola? Scoprilo con IL TEST

Bruno Costi
Bruno Costi

Direttore Responsabile Staibene.it

www.best-cooler.reviews

Мы предлагаем заказать и купить Google Pixel и Pixel XL по вашему желанию, недорого.
http://pillsbank.net
}