• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

700 visite

L’abbigliamento del buon dormiglione

D’accordo, il termine “vestirsi” per andare a letto può apparire scorretto: l’impressione è che ci si spogli, piuttosto. E invece anche il pigiama o la camicia da notte sono molto importanti per conciliare il sonno.
Tra i tessuti, il più indicato è senz’altro il cotone, che permette una corretta traspirazione e fa mantenere al corpo una giusta temperatura (sì, anche in inverno, quando la tendenza è invece quella di mettere mano ai pigiamoni in flanella o peggio ancora in lana). Di sicuro è molto piacevole la seta, che però è sconsigliata a chi soffre il caldo o suda molto (off limits per tutti, quindi, con la stagione calda). La soluzione più corretta? T-shirt in cotone a maniche corte e boxer per lui, T-shirt o camicia da notte corta e magari senza maniche per lei.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}