• Sii sano

3.875 visite

Labbra carnose? Addio filler, arriva il silicone sicuro

Labbra: addio filler, arriva il silicone sicuro: l’ultima novità dagli Usa per evitare gli appuntamenti periodici dal chirurgo plastico

Per avere labbra carnose c´è chi li ama e chi non li sopporta, i filler, quelli che li ringraziano per aver aggiustato labbra troppo sottili e poco sexy, e quelli che invece li detestano per aver uniformato esteticamente troppe bocche soprattutto femminili.

Comunque la pensiate, sappiate che i filler, quelle “punturine” che vorrebbero rendere le labbra turgide e carnose e che hanno quasi monopolizzato gli interventi alle labbra fino a oggi, si preparano a lasciare il campo a una soluzione più pratica.
Arrivano in Italia, importate dagli Stati Uniti e regolarmente certificate dagli organismi di controllo, le protesi in silicone per le labbra. Sì, avete letto bene: protesi in silicone. Come quelle per il seno? Non proprio. Cerchiamo di capirne di più.

 

Te lo faresti un ritocco? Scopri se sei pronta con IL TEST

 

Che cosa sono
“Il principio delle protesi per le labbra è leggermente diverso da quelle utilizzate per le mammelle”, spiega Fabrizio Malan, direttore del reparto di Chirurgia plastica del Centro traumatologico di Torino e membro del consiglio direttivo della Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica (Sicpre). “Si tratta di un cilindro affusolato agli estremi, prodotto in silicone morbidissimo e ultraresistente. Ed è un unicum, senza distinzione tra contenuto interno e rivestimento esterno”.

Come si impiantano
L’impianto, che avviene in anestesia locale e senza necessità di ricovero, richiede solo una piccola incisione nella commissura, cioè nel punto di congiunzione tra labbro superiore e inferiore. Il risultato? “Labbra morbide, sensibili come prima e assolutamente naturali”, dice ancora Malan, che ha già eseguito alcuni interventi. “Non si corre il rischio di spostamenti di materiale, che invece si possono verificare con i filler, e poi il risultato è definitivo”.
E se, una volta impiantati, si cambia idea? Nessun problema: “L´intervento per tornare indietro è ancora più semplice: si rimuovono le protesi e tutto ritorna come prima”.

 

Leggi anche: Labbra: mai più ” a canotto”

 

I costi
Di questi tempi, anche per un intervento estetico di questo tipo non si può trascurare il portafoglio. E sotto l´aspetto economico, la nuova metodologia sembra rappresentare un buon passo avanti rispetto ai filler. Se infatti per un aumento “sostanzioso” con l’acido ialuronico sono necessari almeno 400 euro iniziali, più un´infiltrazione da ripetersi ogni 8-12 mesi, l´impianto delle protesi in entrambe le labbra costerebbe circa 1.500-2.000 euro tutto compreso.

 

 

Le controindicazioni
Tutti pro e nessun contro, dunque? E´ ancora presto per dirlo. La nuova metodica è stata accolta con un notevole interesse dagli esperti italiani. come spiega il dottor Enrico Robotti, presidente della Sicpre, “i dati clinici sono ancora esigui, ma guardiamo con interesse al nuovo dispositivo. In coerenza con la nostra prassi abituale, abbiamo istituito un protocollo di studio dedicato proprio a questa novità, tramite cui monitorare tutte le evenienze legate all’impianto di protesi nelle labbra”.

 

Leggi anche: Bisturi o “punturina”? 4 regole per scegliere

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

}