• Sii sano

2.404 visite

Lavoro, perchè la scrivania rende il capo prepotente

Più è grande, più il boss diventa arrogante

Qual è l’immagine classica del “grande capo” sul lavoro? Facile: quello nella cui stanza già di per sé enorme, si può trovare una scrivania altrettanto imponente, corredata da sedia all’altezza e piante tutto intorno. Insomma, un personaggio degno della saga di Fantozzi. Solo un luogo comune? Niente affatto: il capo potente e prepotente, supremo e vessatore, si vede proprio dalle dimensioni della scrivania. Più è ingombrante, più lo induce a imporsi con l’arroganza sui suoi sottoposti.

 

In ufficio
Avete letto bene: l’arredamento dell’ufficio influenza il comportamento del capo al lavoro, secondo una nuova ricerca (pubblicata sulla rivista scientifica “Psychological Science”) che ha dimostrato che grandi scrivanie e sedie imponenti danno al manager la postura corporea necessaria a percepirsi come più potente, inducendolo ad adottare comportamenti aggressivi e talvolta disonesti.

 

 

Leggi anche: Mobbing sul lavoro, come sopravvivere

 

E anche in auto
Una regola che non vale soltanto nel contesto lavorativo, ma anche per la strada: le persone che posseggono automobili di notevole stazza dai sedili enormi sarebbero spinte dalle dimensioni del veicolo a comportarsi in maniera più prevaricante e maleducata, violando le regole stradali.

 

Leggi anche: Lavoro e salute: tutti i rischi dell’ufficio ” open space”

Redazione Staibene

www.agroxy.com

www.agroxy.com

https://www.e-kirpich.kiev.ua
}