• Sii sano

1.109 visite

Le tendiniti

I tendini, strutture fibrose resistenti alla trazione e flessibili, sono soggette a infiammazioni e rotture

Tendiniti

I tendini sono strutture fibrose, resistenti alla trazione e poco elastiche nel senso della lunghezza, ma flessibili (come una corda, che si annoda e si piega, ma non può allungarsi).
Il compito dei tendini è di trasmettere la trazione, esercitata con il proprio accorciamento dai muscoli, alle strutture ossee e alle articolazioni in modo da consentire la postura ed i movimenti articolari.
Le tendiniti sono  infiammazioni delle strutture che avvolgono il tendine (tecnicamente: le guaine). Come per tutte le patologie di tipo infiammatorio è caratterizzata da dolore, arrossamento della cute sovrapposta e calore più elevato rispetto alla zona circostante. Se sottovalutata o addirittura non riconosciuta, una tendinite può portare anche alla rottura del tendine.

Tendinite – Che fare
Il riposo è sempre necessario e fondamentale. In ogni caso, le altre misure cui si fa ricorso, specie in caso di sportivi, sono quella di diminuire i carichi di lavoro, eventualmente indossare tutori ad hoc per immobilizzare la parte, sedute di laser terapia, applicazioni di ghiaccio, farmaci antidolorifici, bendaggi. Infiltrazioni, solo se lo consiglia il medico di fiducia.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

https://dmi.com.ua

agroxy.com/prodat/soja-154/luganskaya-obl

http://kompozit.ua
}