• Sii sano

6.658 visite

Come proteggere la voce in 10 mosse

Come proteggere le corde vocali dai problemi tipici di insegnanti, attori, cantanti ma anche nella vita quotidiana di tutti noi. Ecco i 10 consigli formulati dai logopedisti.

La voce è uno strumento prezioso per gli attori, per i cantanti. Ma anche naturalmente per chi deve parlare a lungo, facendosi ascoltare, davanti a un pubblico di persone: ad esempio gli insegnanti, che non a caso sviluppano un problema cronico alle corde vocali nel 30% dei casi.

Le patologie della voce sono in costante aumento, specie tra le categorie di persone costrette a usarla per lavoro: i venditori, gli operatori dei call center, gli addetti agli sportelli, così come gli istruttori di nuoto e ginnastica.

Proteggere la nostra voce è dunque una esigenza sempre più sentita.
Ecco allora 10regole messe a punto dalla federazione italiana logopedisti che se rispettate conserveranno la nostra voce nella situazione ottimale.

1. Respirazione – L’inspirazione è fondamentale perché consente di riempire i polmoni dell’aria che poi espireremo parlando. L’inspirazione dev’essere ampia e deve proseguire con regolarità mentre parli in modo da evitare di rimanere senza fiato mentre dialoghi sforzando la voce per farti sentire;

2. Distanza – La voce raggiunge gli altri come una qualsiasi onda sonora. Più sei distante e più attenuata arriverà all’orecchio degli altri. Supplire alla giusta distanza con un aumento del tono della voce ti costringerà a sottoporre le corde vocali ad uno sforzo non necessario che le affaticherà;

3. Posizione – Ascoltare significa capire cosa ci dicono gli altri e far capire cosa diciamo noi. Ma a farci capire cosa stiamo dicendo non è solo la nostra voce; è anche il labiale che la nostra bocca esprime pronunciando le parole stesse. Ciò che diciamo dunque sarà colto meglio dall’orecchio di chi ci ascolta se assumiamo una posizione che guada direttamente i nostri interlocutori e che consente loro di accompagnare la comprensione del suono con la comprensione visiva del labiale che lo esprime. Parlare loro guardandoli in faccia ci aiuterà a farci capire senza alzare il tono della voce;

4. Sequenza – Spesso mentre ascoltiamo ciò che ci viene detto veniamo colti dall’istintivo desiderio di aggiungere, dire la nostra, commentare, contestare interrompendo l’altro o sovrapponendo la nostra voce a quella del nostro interlocutore. Interrompere o dare sulla voce agli altri non è solo un indice di cattiva educazione, ma anche un modo per sforzare la voce perché saremo costretti ad alzarne il tono per farci ascoltare sovrastando quella del nostro interlocutore;

5. Tono – Talvolta accade che usiamo un tono della voce molto basso, quasi bisbigliamo. Lo facciamo o per abitudine, o perchè parliamo introspettivamente, o per attrarre maggiore attenzione da parte dei nostri interlocutori che per questo saranno costretti a fare silenzio e a focalizzarsi di più su di noi. Ma bisbigliare è una cattiva abitudine per le nostre corde vocali perché le stanca inutilmente;

 Leggi anche : Cosi è fatta la voce seduttiva

6. Febbre – Le classiche costipazioni invernali, come mal di gola, raffreddore o influenza, comportano spesso una cattiva respirazione perché riducono l’aria che riusciamo ad inspirare. Se ci troviamo in questa situazione, nei limiti del possibile cerchiamo di non parlare troppo per non affaticare la voce.

7. Sport – Lo sport , fatto in palestra o all’aria aperta comporta una respirazione più frequente e ravvicinata perché il cuore ha bisogno di una maggiore ossigenazione da distribuire nell’organismo e dunque la produce aumentando l’inspirazione d’aria. Ma se l’aria inspirata oltre che alimentare il cuore alimenta anche le corde vocali, sottopone queste ultime ad uno sforzo maggiore che le danneggia. Tipica è la situazione del jogging: molti si allenano, correndo a coppie e chiacchierano per tenersi compagnia mentre corrono. Se per fare fiato è una pratica utile, per la protezione della voce non lo è;

8. Postura – Provate a parlare con la testa in giù o mentre state sollevando un peso: in alcune posizioni del tuo corpo la voce fa più fatica a venire fuori. Se possibile meglo parlare quando siamo nella posizione ottimale.

Tag:
Redazione Staibene

artma.net.ua

Был найден мной интересный web-сайт , он описывает в статьях про детская одежда Apple.
designedby3d.com/product-category/overwatch/d-va/
}