• Sii sano

4.586 visite

Lo sviluppo motorio: imparare a camminare

Lo sviluppo motorio del bambino avviene dalla testa verso i piedi

lo sviluppo motorio

In questa sezione del sito vengono ripercorse tutte le tappe principali dello sviluppo motorio del bambino, dalle prime ore di vita fino a cinque anni d’età per offrire una panoramica  che dia ai genitori e principalmente alle mamme alcuni riferimenti condivisi sulle tappe della crescita in questo specifico ambito dello sviluppo.

Cominciamo dalla prima osservazione.
Per strano che possa sembrare, il primo passo per imparare a camminare, a correre, a saltare , comincia dal controllo della testa. Quindi, quando vedete che la testa del vostro bambino di quattro settimane comincia a sollevarsi , sappiate che state anche osservando i suoi primissimi tentativi di camminare. Per ogni passaggio ad una fase successiva di sviluppo, il progresso avviene dalla testa verso i piedi: il controllo del capo è insomma la prima essenziale tappa. Durante queste prime settimane, le braccia e le gambe del piccolo cominciano ad assumere posizioni più mature, che sono tutte conquiste intermedie e necessarie per una corretta locomozione. In seguito, attraverso altre fasi chiaramente riconoscibili, il vostro bambino userà le braccia e le gambe per compiere movimenti sempre più difficili e coordinati, a mano a mano che i muscoli si rafforzeranno. Questi movimenti gli consentiranno di sedere eretto. Poi di gattonare, di stare in piedi e infine di camminare. Prima d’imparare a camminare, tuttavia i bambini imparano a spostarsi da un luogo ad un altro in modi diversi. Alcuni diventano abilissimi nel muoversi rotolando; altri procedono con una serie di balzi sulle natiche; altri si muovono su una mano e una natica o sulle due mani e le due natiche; altri strisciano all’indietro. Una volta che il vostro bambino abbia appreso gli elementi fondamentali della locomozione, li raffinerà finchè sarà in grado di correre, di saltare e di pattinare, di andare in bicicletta e di arrampicarsi con agilità. In tutto questo processo, potete aiutarlo facendo gli esercizi e i giochi illustrati nelle schede. Sono attività divertenti che farete nel tempo libero, ogni volta che il piccolo è di buon umore, pronto e ricettivo.

CREARE UN AMBIENTE SICURO
Quando il bambino comincia a spostarsi con facilità, la vostra maggiore preoccupazione sarà assicurarvi che non corra pericoli. Seguite questi consigli:

  • Bloccate con griglie le scale e altre zone pericolose. Le griglie devono essere formate da una rete rigida, con un bordo superiore diritto e potersi aprire da un punto fisso (le griglie di legno a soffietto con aperture a diamante sono pericolose.) Non installate griglie a pressione se c’è la possibilità che cadano. La barra a pressione deve essere fissata obliquamente rispetto al bambino.
  • La casa è piena di oggetti pericolosi per i bambini piccoli. Oltre alle sostanze velenose presenti in bagno e in cucina, anche molte piante possono risultare tossiche. In cucina ci sono inoltre molti elettrodomestici con lunghi cavi, strumenti taglienti, pacchi avvolti in plastica con bordi taglienti acuti, liquidi bollenti, eccetera. Al bambino non si deve mai permettere di giocare in cucina da solo
  • I girelli devono rispondere alle esigenze di sicurezza ed essere usati soltanto sotto diretto controllo. Non permettete mai al vostro bambino di usare un girello in prossimità dei fornelli o di qualsiasi altra fonte di calore. Per ridurre al minimo gli incidenti controllate che le superfici del pavimento siano lisce e senza ostacoli, come bordi di tappeti e gradini.
  • All’esterno, per esempio in giardino, le attrezzature di gioco devono essere ben fissate al terreno mediante un getto di cemento, che dovrà essere coperto con materiale di imbottitura. Evitate di trattare gli strumenti di legno con preservanti che contengono creosoto o pentaclorofenolo. Quando il bambino comincia ad andare in bicicletta, ad usare uno skateboard o i pattini, fategli indossare un caschetto e una tuta imbottita.

Neonato

neonatoAppena nato alcune posture sono tipiche dei primo istanti di vita. Questi, se messo sulla pancia o sulla schiena, girerà la testa verso un lato preferito e fletterà gli arti contro il corpo.

Come aiutarlo a crescere

  • Per consentire al bambino di assumere posizioni più mature, fate degli esercizi delicati, che daranno elasticità e robustezza alle gambe.
  • L’ampio volume della testa e la sua relativa larghezza (circa un quinto dell’altezza complessiva del bimbo) la rendono troppo pesante perchè i muscoli della schiena e del collo possano sollevarla. Irrobustite i muscoli del collo mettendo il piccolo a faccia in giù due o tre volte al giorno.

Incoraggiate nuove posizioni
Effettuate lievi flessioni delle ginocchia e stendete le gambe delicatamente quando lo cambiate; accelererete così l’adozione di posizioni diverse da quelle fetali

4 Settimane

4 settimaneA 4 settimane d’età il  bambino ha ancora poca forza nei muscoli del collo; la sua testa ciondola se non viene sostenuta. Quando è prono, può sollevare il mento per alcuni secondi e se è tenuto in posizione seduta, riesce a tenere la testa eretta per un momento.

Come aiutarlo a crescere

  • Continuate con  i medesimi esercizi validi per il neonato.
  • Muovete le dita o un giocattolo o un altro oggetto nel campo visivo del bambini, per incoraggiarlo a girare la testa.

Dategli qualcosa da guardare
Mentre giace prono, muovete verso l’alto le vostre dita e fate passare un oggetto colorato nel suo campo visivo: ne seguirà i movimenti con gli occhi e con la testa

6 Settimane

6 settimaneA 6 settimane d’età il piccolo può sollevare la faccia dal letto a 45°, la sua testa ciondola meno quando è tenuto a sedere. Tiene il capo in linea col corpo per pochi minuti quando è a faccia in giù.Le ginocchia e le anche stanno diventando più forti.

Come aiutarlo a crescere

  • Mettete degli oggetti colorati vicino alla sua testa, in modo che debba sollevarla per vederli.
  • Per rafforzare le gambe, tirategliele delicatamente quando lo cambiate.

Fategli sollevare la testa
Quando il bambino è sdraiato, prendete un oggetto di colori vivaci e teneteglielo vicino alla testa, ma abbastanza sollevato perché la debba alzare per vederlo.

8 settimane

8 settimaneA 8 settimane d’età il bambino è in grado di tenere sollevata la testa mentre è in posizione eretta o seduta o mentre giace prono, ma non a lungo. Quando è prono la mantiene in linea col corpo.

Come aiutarlo a crescere

  • Per insegnare al vostro bambino l’equilibrio, che percepisce nell’orecchio, nel cervello, nella spina dorsale e nei muscoli, tenetelo per gioco in posizione eretta.
  • Perchè prenda interesse a  ciò che lo circonda mettetelo in posizione seduta e dategli oggetti morbidi e colorati.

Dategli oggetti da raggiungere
Tenete sollevato il bambino contro alcuni cuscini e,  per incoraggiarlo a cercare di afferrare oggetti morbidi e colorati, mettetegliene davanti un’ampia serie.

12 settimane

12 settimaneA 12 settimane d’età  il bambino riesce a tenere costantemente eretta la testa quando è prono e anche quando viene messo a sedere e tenuto sollevato il suo capo non ciondola più.

Come aiutarlo a crescere

  • Per rafforzare i muscoli del collo e delle spalle, ogni tanto mettetelo in posizione seduta quando è sdraiato sulla schiena.
  • Per incoraggiarlo a cercar di afferrare gli oggetti, mettetegliene di morbidi davanti, quando è sdraiato. Durante questa manovra imparerà a caricare il suo peso su un braccio mentre allunga l’altro mano.Giochi per rafforzare i muscoli
    Giocate con il piccolo mettendolo sdraiato e poi tirandolo su delicatamente in posizione seduta. Guardatelo negli occhi e dite: “Cucù”. Ripetetelo spesso

16 settimane

16 settimaneA 16 settimane d’età al bambino piace star seduto a guardarsi attorno, ma ha bisogno di sostegno; di tanto in tanto, quando è messo a sedere la sua testa ciondola. Sa tenere eretto il capo, anche se questo rimbalza se il bimbo si muove all’improvviso; se è sdraiato, è in grado di fissarvi dritto negli occhi. Come aiutarlo a crescere

  • Per rafforzare i muscoli del busto, fate dei giochi che lo costringano a ruotare.
  • Per incoraggiare l’equilibrio e i movimenti, offritegli alcuni giochi morbidi che debba raggiungere. -Mettetelo a sedere su una sedia con un robusto schienale, usando dei cuscini, se occorre.

Incoraggiate l’equilibrio
Aggiungete una nova dimensione al gioco del “Cucù” stando leggermente di lato quando lo chiamate, in modo che debba ruotare il busto per vedervi.

20 Settimane

A 20 settimane20 settimane d’età il bambino ha il pieno controllo della testa>: anche quando è in posizione seduta o quando si dondola, essa non ciondola più.

Come aiutarlo a crescere

  • Perché il piccolo possa imparare a camminare, la testa deve essere completamente stabile. Per aiutarlo a fare progressi, fategli fare molti esercizi di dondolio.

Giochi per stabilizzare la testa
Dondolate spesso vostro figlio. I dondolii sono un eccellente esercizio: danzate delicatamente nella stanza, lasciandolo oscillare nelle vostre braccia.

24 settimane

24 settimaneA 24 settimane d’età i muscoli del bambino devono irrobustirsi tanto da consentirgli di caricare gran parte del suo peso sugli avambracci. Siede con le mani in avanti per sostenersi. Riesce a tendere in avanti le mani per farsi sollevare e a star seduto sul seggiolone sostenendosi da solo per qualche minuto.

Come aiutarlo a crescere

  • Per rafforzare le ossa e i muscoli in vista dei primi passi, fatelo saltellare nelle vostre braccia.
  •  Per incoraggiarlo a sollevare la pancia dal pavimento per gattonare, giocate all’aeroplano: mettetevi al suo fianco, a pancia in giù e sollevate le braccia e il busto dal pavimento
  •  Premiatelo sollevandolo più volte per aver teso le braccia.

Esercizi per sostenere il peso Con il bambino in grembo fatelo rimbalzare delicatamente. E’ una buona pratica per aiutarlo a sostenere il proprio peso prima di camminare.

28 Settimane

28 settimaneA 28 settimane d’età il piccolo riesce a sostenersi su una mano in posizione prona,sedersi senza sostegno,sollevare la testa spontaneamente quando giace sulla schiena e portare tutto il proprio peso sulle ginocchia e sulle anche stese quando lo sollevate.
Come aiutarlo a crescere

 

  • Perchè vostro figlio sollevi la testa ,  offritegli dei giocattoli posti appena fuori della sua portata mentre è sdraiato.
  • Perchè sostenga il suo peso,fate dei giochi che lo incoraggino a sollevarsi.

Stimoli per sollevare la testa
Con il bambino sdraiato sulla schiena ,tenete dei giocattoli colorati appena fuori dalla sua portata. Dovrà sollevare la testa per guardarli.

32 Settimane

32 settimaneA 32 settimane d’età il bambino cerca di spostarsi nello spazio circostante:si distenderà per raggiungere un giocattolo. Può muoversi oscillando in avanti e indietro. Le anche e le ginocchia sono più robuste e gli piacerà cercare di tenersi eretto.Se lo tenete per le braccia, si sposterà a balzi. Come aiutarlo a crescere

  • Per incoraggiarlo a strisciare sulle natiche, ciò che gli dal la sensazione di essere mobile e stimola in lui il senso si di sicurezza personale e l’indipendenza, sedetevi a breve distanza dal bambino e tendetegli le braccia.
  • Per preparare le sue gambe ai primi passi, mettetelo eretto e fatelo rimbalzare sul vostro grembo, sul letto, sui cuscini o nella vaschetta del bagno.

36 Settimane

36 settimaneA 36 settimane d’età il piccolo riesce ad appoggiare tutto il peso sulle gambe ma deve essere sostenuto. Rimane seduto per dieci minuti, si piega in avanti e di lato, senza perdere l’equilibrio. Può rotolare o cercar di strisciare. Fa fatica a mettersi a sedere dalla posizione eretta.

 

Come aiutarlo a crescere

  • Incoraggiatelo a stare in piedi aiutandolo ad appoggiarsi ai mobili e tenendolo per la mani in modo che sia in equilibrio.
  • Per fare in modo che si pieghi in avanti e di fianco mentre mantiene l’equilibrio, mettetegli i giocattoli fuori dalla sua portata, davanti o di fianco, mentre è seduto.
  • Per facilitargli il passaggio dalla posizione eretta a quella seduta, fategli delicatamente flettere le anche e le ginocchia.

Insegnategli a sostenere il peso
aiutatelo ad appoggiarsi ai mobili. Portatelo fino a una sedia robusta o a un tavolo basso, appoggiatevi sopra le manine e stategli vicino mentre si sostiene.

40 Settimane

40 settimaneA 40 settimane d’età il vostro bambino si muove e si sposta un po’ in avanti su una mano e sulle ginocchia. Può’ spingersi e si diverte a passare dalla posizione seduta a quella sdraiata.I muscoli laterali del busto stanno diventando più  forti ed egli comincia a ruotare il busto mentre è seduto.
Come aiutarlo a crescere

  • Offritegli le vostre dita per aiutarlo a sollevarsi e a star seduto e in piedi. Sarà sorpreso e felice di questa prodezza. Lodatelo molto.
  • Per stimolarlo a fare dei passi mentre è in piedi, piegate uno dei suoi ginocchi e sollevategli un piede dal pavimento. Quando lo fà, ditegli: “Che bravo!”
  • Per farlo ruotare, mettete un giocattolo dietro la sua schiena. Sostenetelo mentre si gira.

Incoraggiatelo a gattonare
Mettete il bambino sulle mani e sulle ginocchia e sedete a poca distanza da lui. Verrà da voi se gli stendete le braccia, lo chiamate per nome e gli offrite un giocattolo.

44 Settimane

44 settimaneA 44 settimane d’età , completamente mobile mentre sta seduto, il piccolo cercherà anche di strisciare, per muoversi dappertutto. Solleverà il piede mentre è in posizione eretta.
Come aiutarlo a crescere

  • Continuare con gli esercizi già proposti per le 40 settimane.
  • Mettetelo in posizione per gattonare e incoraggiatelo a percorrere brevi distanze.
  • Per aiutarlo a fare i passi, mentre è in posizione eretta piegategli un ginocchio e sollevategli un piede dal pavimento. Mentre lo fa, lodatelo con enfasi.
  • Per fare in modo che si giri, mettete un giocattolo dietro la sua schiena, e invitatelo a prenderlo. Sostenetelo mentre compie la torsione.

Aiutarlo a stare in piedi
Offritegli  le dita per sollevarsi . Fate che si senta orgoglioso dei suoi progressi sorridendogli con approvazione ed esclamando: “Che bravo!”.

48 Settimane

48 settimaneA 48 settimane d’età il bambino cammina di lato tenendosi ai mobili; procederà in avanti se lo si sostiene con entrambe le mani.
Quando è seduto, riesce a voltarsi e a prendere un oggetto senza oscillare.
Come aiutarlo a crescere

  • Mettete dei mobili nella stanza, a distanza di un solo passo l’uno dall’altro, in modo che il bambino possa percorrere l’intero perimetro della camera.
  • Aiutatelo a far pratica tenendolo soltanto per una manina.

Facilitare il percorso
Disponete mobili solidi lungo il perimetro della stanza in modo che siano distanti fra loro soltanto di un passo. Eliminate tutti gli oggetti che possono cadere e rompersi.

1 Anno

1 annoA 1 anno d’età il bambino cammina agilmente se lo tenete per una mano. Quando gattona, lo fa sulle mani e sui piedi, un po’ come un orso.


Come aiutarlo a crescere

  • Per incoraggiarlo a fare qualche passo da solo, chiedetegli di venire da voi mentre sta avanzando.
  • Per dargli il coraggio di staccarsi dai mobili, distanziateli un po’.

Incoraggiarlo a camminare
Sedetevi a una certa distanza da lui mentre si appoggia ai mobili. Tendetegli le braccia, chiamatelo per nome e chiedetegli di venire da voi.

13 Mesi

13 mesiA 13 mesi d’età il piccolo sta in piedi da solo ed è capace di fare il primo passo autonomamente.
Come aiutarlo a crescere

  • Perché si senta orgoglioso dei suoi successi, fategli capire che ritiene magnifico che sia in grado di stare in piedi e magari di fare un passo da solo. Festeggiate con lui l’avvenimento, lodandolo molto.
  • Per incoraggiarlo a stare in piedi da solo, fornitegli un giocattolo stabile al quale appoggiarsi , una carriola ad esempio.
  • Non mettetegli le scarpe; non ne avrà bisogno finchè non comincerà a camminare all’aperto.

Fategli far pratica
I giocattoli stabili o i mobili con gli spigoli arrotondati sono un appoggio ideale per insegnarli a fare qualche passo da solo. Ma non perdetelo mai d’occhio.

15 Mesi

15 mesiA 15 mesi d’età Il vostro bambino riesce a inginocchiarsi e a piegare il corpo per sedersi senza aiuto; sa alzarsi, salire i gradini strisciando e cammina. I suoi passi sono alti, insicuri e di lunghezza e direzione disuguali.


Come aiutarlo a crescere

  • Per incoraggiarlo ad abituarsi a flettere le anche e le ginocchia ,dategli una poltrona speciale con braccioli che gli consentano di sedersi da solo senza cadere.
  • Evitate gli incidenti prestandogli costante attenzione mentre cammina o striscia.
  • Offritegli la massima libertà di movimento, mettendogli delle briglie, in modo che possa passeggiare senza pericolo.
  • Perché faccia pratica di movimento con le gambe, prendete una grande palla morbida e giocate a tirarvela con i piedi.

Fornitegli una sedia robusta
Al vostro bambino piacerà salire e scendere dalla sedia e cio’ gli permetterà di esercitarsi a piegare le anche e le ginocchia. Scegliete una sedia massiccia.

18 Mesi

motorio_18A 18 mesi d’età il piccolo riesce a salire le scale senza aiuto, con due piedi su ciascun gradino, anche se ha bisogno di appoggiarsi. Cammina con maggior sicurezza, con passi piu’ bassi, corre, cammina all’indietro e cade raramente.
Come aiutarlo a crescere

  • Aiutatelo a flettere anche e ginocchia, per imparare a “cadere bene”.
  • Fatelo esercitare a camminare all’indietro con giochi che lo costringano a muoversi arretrando.
  • Per incoraggiare un ampia gamma di movimenti, proponetegli dei giocattoli da spingere.
  • Perché possa raccogliere più’ facilmente gli oggetti, offrite gli un sostegno mentre si piega dalla posizione eretta.
  • Incoraggiatelo a dare calci facendolo giocare con una palla.

Rafforzare anche e ginocchia
Mostrategli come accucciarsi per accelerare lo sviluppo dei muscoli, incoraggiandolo a imitarvi. Tenetelo per le mani mentre giocate al “girotondo”.

21 Mesi

21 mesiA 21  mesi d’età il vostro bambino sa ora raccogliere gli oggetti senza cadere . Cammina facilmente all’indietro; riesce a salire le scale con i due piedi su ogni gradino , ma senza appoggiarsi, e sa fermarsi rapidamente e girare gli angoli. E anche più abile nei giochi come il calcio.
Come aiutarlo a crescere

  • Per incoraggiare i molti movimenti di cui è ora capace, invitatelo a partecipare a varie delle vostre attività. Fategli salire le scale, invitatelo a danzare, a lavarsi la faccia, a stendere il bucato, a sistemare la spesa in frigo…

Estendere le sue attività
Il bambino è affascinato da tutto ciò che fatem e vuole imitare ogni vostro movimento. Sfruttate ogni occasione perché partecipi alle vostre attività quotidiane.

2 Anni

2 anniA 2 anni d’età il piccolo sta acquisendo il senso del ritmo ed ama compiere movimenti legati alla danza. Può correre, ma non rallentare o girare gli angoli e riesce ad accucciarsi facilmente.

Come aiutarlo a crescere

  • Per indurlo a movimenti ritmici, ballate con lui al suono della musica; includee nella danza azioni come inginocchiarsi e oscillare, battere le mani e cantare.
  • Non aspettatevi che giri gli angoli o che si fermi facilmente; i muscoli che controllano la corsa e il cambiamento di direzione non sono ancora abbastanza robusti.

Ballare e cantare
Muoversi al suono di un accompagnamento musicale è un’attività che piace a vostro figlio e che gli consente di esercitarsi un un’ampia gamma di movimenti.

2 Anni e mezzo

2 anni e mezzoA  2 anni e mezzo d’età il bimbo sa saltare con entrambi i piedi, camminare sulla punta dei piedi, ha stabilità sufficiente per riuscire a portare un oggetto fragile e riesce a tenere sulle ginocchia il fratellino o la sorellina.

Come aiutarlo a crescere

  • Stimolate il suo amore per il movimento  e irrobustite al  tempo stesso i suoi muscoli fornendogli un giocattolo mobile che possa spingere menter vi è seduto sopra.
  • Incoraggiate la sua agilità con giochi che richiedono salti e passi in punta di piedi.

Dategli un giocattolo mobile
offrite gli un giocattolo con le ruote sul quale debba sedersi usando i piedi per spingersi, Ne esistono di semplici, come il triciclo o il cavallo a dondolo.

3 Anni

3 anniA 3 anni d’età vostro figlio è diventato molto più agile e sciolto nei movimenti. Riesce a salire le scale con un piede su un gradino e a saltare dall’ultimo gradino., a stare in equilibrio su un piede per qualche secondo , a dondolare le braccia comun adulto quando cammina.

Come aiutarlo a crescere

  • Lasciategli far pratica di salti giocando alla “campana” e tenedogli le mani e facendolo saltare su un piede solo.
  • Fatelo marciare a suon di musica, perché impari a oscillare le braccia.
  • Per irrobustire i muscoli dei polpacci e per incoraggiare la flessibilità dei piedi, regalategli un triciclo.
  • Stimolate la conquista della sicurezza fisica con giocattoli mobili come un’altalena o uno scivolo.

Saltare per gioco
il bambino farà volentieri dei giochi che lo costringano a saltare, come la “campana”, con cui sfogherà la sua straordinaria energia. Includete dei salti anche in altri giochi.

4 Anni

4 anniA 4 anni d’età i bambino è diventato molto attivo e dovrebbe essere ben coordinato. Corre avanti e indietro , saltando, balzando, arrampicandosi e scende le scale rapidamente, un piede per gradino. E’ anche in grado di portare una tazza di liquido senza rovesciarlo.

Come aiutarlo a crescere

  • Offritegli attività che richiedano coordinamento muscolare. Dev’essere ormai in grado di saltare la corda e di fare un’ampia gamma di altri giochi che richiedono esercizio.
  • Portatelo in un terreno di gioco ben attrezzato o, se avete un giardino o un cortile, montate una spalliera su cui possa arrampicarsi all’aperto sull’erba, che sia stabile o che gli consenta di svolgere attività muscolari.

Fategli saltare la corda
Ora tutti i suoi muscoli lavorano insieme e giochi come questo gli consentono di effettuare molti movimenti. Fate in modo che abbia accesso ad attrezzature all’aperto.

5 Anni

5 anniA 5 anni d’età il coordinamento del bambino è ben sviluppato ed egli è capace di fare molti movimenti. Riesce a camminare in linea retta, a scendere le scale alternando i piedi, a saltare la corda usando di volta in volta l’uno o l’altro piede., ad arrampicarsi con sicurezza e a divertirsi con giochi di rapido spostamento.

Come aiutarlo a crescere

  • Incoraggiate il senso dell’avventura fornendogli dei pattini e uno skateboard e dei trampoli che gli permetteranno di far pratica dei movimenti:sarà probabilmente in grado di praticarli solo per un breve periodo.
  • Portatelo in un campo di gioco dove possa andare in altalena e arrampicarsi , se avete un giardino o un cortile installate un’altalena appendete delle corde ai rami di un albero e/o costruitegli una piccola capanna fra i rami.

Il coordinamento muscolare
Dategli giocattoli o altri attrezzi che stimolino il coordinamento e la capacità di manovra. Per prudenza, fategli indossare indumenti protettici.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Узнать как www.dekorde.com у нашего менеджера.
Был найден мной полезный веб сайт с информацией про steroid-pharm.com/.
www.medicaments-24.com/cialis-tadalafil/cialis-10-mg/
}