• Sii sano

1.169 visite

Longevità, memoria, buonumore? Mangia così

Rallentare la corsa all’invecchiamento, non ingrassare e stare bene in salute. Questo è quel che si chiede all’alimentazione che deve essere equilibrata per garantire un cervello giovane e un fisico in forma. Non finisce qui. Il cibo può aiutare a mantenere viva la memoria e anche farci ritrovare il buonumore. Insomma: in una parola, benessere. Qui di seguito una lista di alimenti indispensabili per restare in salute, non invecchiare, avere una memoria infallibile e… essere felici.

Gli alimenti antietà
Più alta è la concentrazione di antiossidanti, più il cervello rimarrà giovane ed elastico. Tra i 100 alimenti che il ministero dell’Agricoltura Usa ha selezionato i gradini più alti del podio sono occupati dall’uva nera, seguito dai mirtilli e dal cavolo. Tutti questi alimenti hanno una caratteristica in comune: contengono alti quantitativi di antiossidanti, le sostanze che contrastano i radicali liberi (le "scorie" prodotte dall´organismo) e polifenoli (antiossidanti per eccellenza). Va ricordato, però, che nessun antiossidante da solo offre la giusta protezione ma è la combinazione di più alimenti ad assicurarne una copertura completa. Ecco perché si raccomanda di mangiare ogni giorno 5 porzioni diverse tra frutta e verdura. Largo anche a mirtilli, fagioli, carciofi, prugne secche, frutti di bosco e mele.

Succo d’uva per una memoria di ferro
Parole crociate e giochi a carte sono un buon diversivo per allenare la memoria. Così come lavarsi i denti con l’altro mano. Ma non basta. Per una memoria di ferro occorre…il succo d´uva. Un nuovo studio britannico ha infatti rivelato che gli antiossidanti presenti nella buccia e nel succo dell´uva possono potenziare le capacità cerebrali e ridurre gli effetti di perdita di memoria.
Va sfatato, invece, il vecchio mito di aumentare il consumo di pesce per le sue quantità di fosforo. Chiariamo che il pesce, in effetti, aiuta la memoria, ma non per merito del fosforo quanto piuttosto per gli acidi grassi Omega 3 e per una sostanza chiamata colina, presente anche in uova carne e frutta secca.

La dieta del buonumore
Quando il morale è sotto i tacchi e l’umore è nero la soluzione è mangiare. Ma attenzione a non rimpinzarvi di alimenti sbagliati. La dieta per ritornare a sorridere deve essere capace di risollevare i livelli dei neurotrasmettitori fondamentali per assicurare benessere al nostro organismo: su tutti, la serotonina e la dopamina.
La serotonina è quella sostanza che viene prodotta dal cervello quando mangiamo alimenti ricchi di carboidrati quindi dovremo introdurre nella nostra dieta quotidiana pasta, pane, riso e tutti gli altri cereali. Per aiutare l’organismo a produrre serotonina, possono essere un valido supporto gli integratori di triptofano, magnesio e vitamina B6 che si trovano facilmente in farmacia.
Se, invece, vi sentite insoddisfatti, tristi e apatici dovete non trascurare alimenti come carne, pesce, uova e formaggi che contengono due aminoacidi importanti (la fenilalanina e la tirosina), che servono all’organismo per produrre la dopamina. Un aiuto in più può arrivare dagli integratori: con un contributo ulteriore di fenilalanina, tirosina e di vitamine del gruppo B, l’organismo è facilitato nel suo lavoro di produzione di dopamina.
A questa lista non può certo mancare il cioccolato che stimola il rilascio nel cervello della dopamina e di oppioidi che favoriscono la sensazione di piacere. Non solo il cioccolato ha effetti benefici sula salute: tiene sotto controllo la pressione, riduce il pericolo di trombosi, rivitalizza le pareti dei vasi sanguigni, aumenta il flusso di sangue a pelle e cervello.

Redazione Staibene

купить постельное белье от производителя

еще по теме baden-medservice.com

Аккумуляторы mutlu цена
}