• Sii sano

1.419 visite

Sempre più ricoveri per malattie dello stomaco: ecco le cifre

Un italiano su cinque ha un’alta probabilità di finire in ospedale per curare gastrite, cirrosi epatica, gastroenterite, colite, pancreatite e occlusione intestinale

Un italiano su cinque digerisce male ed ha un’alta probabilità di finire in ospedale per malanni che si chiamano  gastrite, cirrosi epatica, gastroenterite, colite, pancreatite e occlusione intestinale.
Chi se l’aspettava? L´analisi dei dati è stata presentata a Palermo al tredicesimo congresso nazionale delle malattie digestive, organizzato dalla Fimad e presieduto dal professor Antonio Craxì, ordinario di gastroenterologia all´Università di Palermo e direttore dell´unità di gastroenterologia ed epatologia dello stesso ateneo.

Come intervenire  sulle malattie dello stomaco

L’arma migliore è la prevenzione.
Alcuni sintomi della sindrome dell´intestino irritabile sono comuni anche ad altre malattie (malattie infiammatorie intestinali, tumore del colon, diverticolosi), per questo motivo, è sempre opportuno rivolgersi al medico. Non è sufficiente il medico di famiglia, anche se il suo apporto resta fondamentale, meglio rivolgersi a un gastroenterologo, lo specialista più adatto in questo caso.
Per la colite per esempio gli 8 sintomi che consentono di riconoscerla sono quelli indicati nel video che segue: [correlata1]
Quanto alla gastrite, è un´infiammazione della mucosa dello stomaco. Nella maggior parte dei casi, è un problema che non dà sintomi o disturbi di sorta e dunque non può essere considerata una vera malattia. Una gran parte della popolazione sana ha una gastrite senza aver mai sofferto di nulla.

Ci sono delle situazioni, però, in cui si deve parlare di patologia in piena regola. Caratterizzata dunque da sintomi (dolore, bruciore, senso di pienezza e via dicendo). La gastrite acuta, per esempio, che si scatena dopo aver ingerito sostanze irritanti per la mucosa dello stomaco (per esempio quando si esagera con il caffè, l´alcol, il fumo o con alcuni farmaci), oppure in conseguenza di malattie più serie o ancora quando si attraversa un periodo di forte stress.
Per capirne di più ecco un test fatto per chi ne soffre: [correlata2]

Quanti italiani soffrono di problemi  allo stomaco

Dallo studio emerge che i ricoveri per malattie dell´apparato digerente rappresentano il 7,5% di tutti i ricoveri nazionali, il 76% dei ricoveri ordinari e il 24% di quelli in day hospital.
La maggioranza dei ricoveri ordinari riguarda donne (52%). L´età media è di 55 anni, mentre la maggiore domanda di day hospital riguarda la fascia 45-64 anni, con una preminenza di uomini (54%).

Il maggior numero di ricoveri avviene nelle Medicine Generali: 29,4% per gli ordinari e 21,1% per i day hospital.La gastroenterologia ha rispettivamente il 7,3% il 17,7%.
Le diagnosi principali per ricoveri ordinari sono per dolore addominale di sede non specifica (5,94%), cirrosi epatica senza menzione di alcol (5,8%), gastroenterite e colite non infettiva (2,68%), occlusione intestinale non specifica (2,42%), pancreatite acuta (2,40%). 
In day hospital sono più frequenti l’epatite cronica C (10,96%), cirrosi epatica senza menzione di alcol (3,89%), tumori benigni del colon (3,89) e malattia celiaca (3,64).

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

UMi

np.com.ua

adulttorrent.org/category/latino
}