• Sii sano

715 visite

Manicure doc in pochi gesti

Limone, miele, olio di mandorle, glicerina. Le sostanze che le aziende usano per preparare le creme per le mani sono le stesse usate dalle nostre bisnonne per le loro soluzioni fai-da-te. Ma tornare a quei rimedi è scomodo e poco economico: sommate il costo del miele a quello di glicerina, olio di jojoba e limone, e avrete speso almeno tre volte di più rispetto a una buona crema mani.
Non solo: le creme cosmetiche durano di più e non irrancidiscono. E se ne aggiungete un po’ anche mentre le lavate, la schiuma diventerà morbidissima e la pelle non tirerà neanche se screpolata dal freddo. Naturalmente dovete sempre ricordare di metterne un velo prima di uscire: stendetela a partire dalle unghie, scendendo giù, dito per dito.
Ma dovete curare anche le unghie. Allora, togliete il vecchio smalto, accorciatele un po’ con un piccolo tronchese o con una lima e mettete le dita a bagno in acqua tiepida mista a un po’ di shampoo. Asciugate e ungete le unghie con un po’ di vaselina o glicerina scaldata tra le dita. Col ferretto che trovate nel set manicure (quello a forma di cucchiaino), spingete in là le pellicine. Tagliatele solo se sono molte o se siete già abituate a farlo, altrimenti c’è il rischio che aumentino e siate poi obbligate a toglierle sempre. Per questa operazione usate solo una forbicina dalla punta ricurva. Bagnate ancora le dita, asciugatele e sarete pronte per il make-up delle vostre morbidissime e pulitissime mani.
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Наш популярный сайт с информацией про www.rs-clinic.com.ua.
https://np.com.ua

https://www.biceps-ua.com
}