• Sii sano

623 visite

Maratona, gli uomini rischiano di più

Rispetto alle donne, il pericolo di morire durante o dopo una gara è superiore

Una notizia buona e una cattiva. Quella buona farà felici tutti i patiti della corsa a sforzo molto prolungato, come la maratona: il loro sport è tra i meno pericolosi in assoluto, il rischio di morire durante o poco dopo è molto basso (0,75 morti ogni 100 mila corridori che completano i 42,200 km del percorso). Quella cattiva è che gli uomini hanno un rischio di decesso due volte superiore rispetto alle donne. Parola di un recente studio realizzato dalla Johns Hopkins University negli Stati Uniti.

Sport duro, ma popolare
La maratona ha avuto negli ultimi anni una crescita di popolarità notevole, raccogliendo sempre più appassionati di tutte le età. Per questo il team di scienziati americani ha pensato di elaborare un´indagine sul tasso di mortalità che uno sport così duro può raggiungere.
"Un morto durante una maratona è un evento drammatico, ma per fortuna non accade spesso", ha spiegato Julius Cuong Pham, autore dello studio pubblicato sulla rivista scientifica "American Journal of Sports Medicine".

Rischio al maschile
"Tra il 2000 e il 2009, sono 28 i casi di decesso avvenuti durante o entro le 24 ore di una maratona.  Metà degli individui erano sopra i 45 anni, tutti deceduti per problemi cardiaci. Per i corridori più giovani le cause variavano da aritmia a eccesso di liquidi. Inoltre, abbiamo scoperto che la maggior parte dei deceduti durante una maratona erano uomini".

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

iwashka.com.ua

www.winnerlex.com.ua

В интеренете нашел популярный web-сайт про направление http://220km.com.ua.
}