• Sii sano

1.498 visite

I segreti della neuroteologia: come l’intelligenza aumenta pregando

Gli effetti benefici per il cervello dimostrati dalla neuroteologia

Per migliaia di anni, la religione ha posto alcune domande senza risposta: chi siamo? Qual è il significato della vita? Che cosa significa essere religiosi? Nel tentativo di affrontare tali questioni, Andrew Newberg, direttore della ricerca presso il Myrna Brind Center of Integrative Medicine alla Thomas Jefferson University Hospital di Philadelphia, ha scansionato il cervello durante la preghiera delle monache, di sikh durante il canto e di buddisti durante la meditazione.

I risultati? Sorprendenti. E’ stato riscontrato un aumento di attività nel lobo frontale del cervello, responsabile di focalizzare l’attenzione e la concentrazione.

La disciplina che studia il rapporto tra il cervello e l´esperienza religiosa è la neuroteologia, una disciplina che cerca di gettare le basi per un nuovo tipo di dialogo tra mondo scientifico e teologico. La neuroteologia applica la scienza e il metodo scientifico alla spiritualità attraverso studi di scansione del cervello.

 

 

 

Come sta la tua memoria? Scoprilo con IL TEST

 

Cos’è la neuroteologia

Sono stati scritti molti libri che affrontano il rapporto tra il cervello e l´esperienza religiosa. Le comunità scientifiche e religiose si sono mostrate molto interessate a ricevere ulteriori informazioni riguardanti questo argomento: se scienza e religione possono integrarsi in qualche modo nel tentativo che possano conservarsi e, forse, migliorarsi entrambe.In sintesi, perché la neuroteologia possa avere successo, scienza a religione devo mantenersi separate.

 

Leggi anche: Credere in Dio fa bene alla salute, ma troppa preghiera no

 

Cosa succede al cervello durante la preghiera o la meditazione

Newberg e la sua équipe hanno registrato ciò che accade nel cervello delle persone quando si concentrano in una pratica spirituale profonda come la meditazione o la preghiera, confrontando poi il cervello stesso in uno stato di riposo. Le scansioni hanno mostrato anche i modi in cui le pratiche religiose, come la meditazione, possono contribuire a plasmare un cervello.

In uno studio in cui ha lavorato con i soggetti che stavano sperimentando problemi di memoria, Newberg ha preso le scansioni del loro cervello, poi gli ha insegnato …(segue)

 

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

У нашей фирмы полезный web-сайт со статьями про медицинский шкаф https://arbud-prom.com.ua
www.agroxy.com/prodat/goroh-146/odesskaya-obl

http://agroxy.com
}