• Sii sano

679 visite

Molestie e sesso,  i 6 “segnali” dell’approccio che confondono uomini e donne

Se parliamo di molestie e sesso, soprattutto dopo l’esplosione dello scandalo Weinstein, il produttore di Hollywood che pretendeva rapporti sessuali per  aiutare la carriere delle  attrici, si apre ormai un dibattito tra uomini e donne che rischia di paralizzare il più antico ed apprezzato degli approcci: il corteggiamento.

 

Il fatto è che, dopo il manifesto di Catherine Deneuve che  ha messo in guardia dalle conseguenze di un puritanesimo di ritorno  che criminalizza gli uomini e li riduce all’immobilismo verso le donne,  i rapporti tra uomo e donna sono sprofondati in un disorientamento che mette sul  banco degli imputati la cosiddetta “zona grigia” del sesso- così  l’ha definita Le Monde – e “che consiste in quella fase dell’approccio che  non può essere codificata allo scopo di renderla corretta e rispettosa delle rispettive sensibilità, altrimenti perderebbe il suo fascino e la sua animalità”.

 

 

Leggi anche: Molestie, gli  comportamenti più vietati

 

E’evidente che qualcosa è cambiato: ma cosa? E’cambiata la sensibilità femminile ? O sono cambiati i rapporti di forza tra i sessi?  Di certo, sono cambiati i tempi. Ma quali sono i tempi di oggi?

 

La seduzione dei nostri tempi

 

Se pensiamo al mondo che cera anche solo trent’anni fa, prima della rivoluzione sessuale e del femminismo, quando il sesso si faceva solo dopo il matrimonio,  il corteggiatore si presentava prima in famiglia per  ottenerne il consenso, e la dichiarazione di matrimonio si faceva non a lei ma al padre di lei, sembra  un secolo.

 

Oggi il ritmo del corteggiamento  non è più quello della buona famiglia o della parrocchia ma quello che corrisponde all’emancipazione della donna ed alla sua liberazione sessuale.

 

Sono 6 i cambiamenti più evidenti: …(segue)

 

direzione staibene.it

}