• Sii sano

2.353 visite

Torna l’ora solare nel week end: cosa cambia per la salute

Mal di testa, sonnolenza, scarsa concentrazione, astenia, infarto:tutto quello che devi sapere sulle conseguenze dell’ora legale e dell’ora solare

Gli effetti sulla salute dell’ora  legale e dell’ora solare
Diciamo subito che  nella stragrande maggioranza di casi  i disturbi sulla salute sono di modesta entità e per lo più svaniscono nel giro di un paio di settimane dallo spostamento delle lancette dell’orologio.

Ma in alcuni soggetti le conseguenze possono essere più gravi; capita soprattutto in soggetti che se non hanno patologie conclamate sono tuttavia in una situazione border line, di estrema vicinanza alla patologia. Per esempio:

  • chi è stanco e svuotato può cadere in depressione;
  • chi ha difficoltà  nel riposare durante il sonno, accentua tali difficoltà e  subisce un sonno ancora più frazionato, con risvegli continui e  sensazione di mancato riposo;
  • chi ha difese immunitarie basse, può andare incontro a inappetenza maggiore, vulnerabilità a contrarre infezioni e virus, come l’influenza;
  • chi soffre di pressione alta o bassa, può  andare incontro ad una accentazione di tali fenomeni, con aumento del rischio di infarto , ictus.
  • Nei bambini che hanno difficoltà a seguire ritmi normali di apprendimento a scuola, queste difficoltà  possono accentuarsi;
  • chi stenta ad adattarsi al cambio delle stagioni, o sente il cambiamento del tempo, i cosiddetti metereopatici, tutti i disturbi possono accentarsi dando all’organismo un malessere che indice sulla qualità della vita.

Infine l’infarto: qui occorre cautela nel suonare “l’allarme- cuore” ma sta di fatto che la correlazione  tra disturbi da ora legale/solare e infarto sono  verificate in ben 2 ricerche : la prima, . pubblicata sulla “ Bibbia” delle riviste scientifiche mediche, New England Journal of medicine, nel 1966-68; la seconda, –Swedish Register of Information and Knowledge About Swedish Heart Intensive Care Admissions (RIKS-HIA), su SLEP Med nel 2012.

Il ritorno all’ora solare può far bene

Tuttavia  una buona notizia  c’è ed è che, così come   l’avvio dell’ora legale in primavera può provocare i contraccolpi alla salute di cui si è detto, analogamente il ritorno all’ora solare può far bene all’organismo perchè rimette le cose a posto.

In questo caso è una ricerca  dell’Università Ludwig-Maximilians di Monaco (Germania) e pubblicato sulla rivista “Current Biology”, a confermarlo  grazie ad un monitoraggio effettuato su 53 mila persone.
Ebbene è emerso che se con l’ora legale, il ritmo circadiano dell’uomo si adegua male al cambio del ritmo sonno veglia, con le tipiche conseguenze della sonnolenza e del malumore, con il ritorno all’ora solare gli individui tendono ad allineare  subito i propri ritmi,  e cioè l´ora del risveglio con l´alba.
L´orologio biologico tende a “coprire” un po’ più di 24 ore, il che significa che le persone si svegliano un po´ più tardi ogni giorno, con l´ora solare, sincronizzandosi con il cambiamento delle stagioni. Chi vive in città, però, non è così soggetto al ritmo circadiano: in questo caso, infatti, l´ora del risveglio è imposta dai ritmi della vita (portare i figli a scuola, andare al lavoro, ecc.) più che dal levarsi del sole.
Sai come ritrovare il buonumore? Scoprilo con IL TEST
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

}