• Sii sano

1.052 visite

Per imparare una tecnica, Beat it e Kickboxing

Per imparare una tecnica, Beat it e Kickboxing
Beat it
Nata da qualche anno, consiste in lezioni da 45 minuti di allenamento intenso, durante i quali si passa dai pugni e dalle schivate della boxe ai calci del karate. La progressione dei movimenti viene mantenuta per tre mesi, in modo da apprendere bene la tecnica. La musica, in accordo con la coreografia, suggerisce quando sferrare ogni colpo. Servono le fascette per sostenere i polsi e guanti imbottiti per proteggere i pugni.
In ogni lezione di “Beat it” c’è sempre un sacco a parare pugni e calci: i movimenti sono velocissimi e il lavoro cardiovascolare (di conseguenza anche il consumo calorico) aumenta molto. Un vantaggio per chi è allenato, un ostacolo per chi viene da mesi di inattività.

Kickboxing
Il nome inglese ribadisce il concetto: “kick” significa “calcio”, “boxing”, invece, “scambio di pugni”. Si tratta di una disciplina nata alla fine degli Anni 60 in Giappone, come derivazione della boxe thailandese.A differenza di questa non ammette, però, le gomitate né il “clinch”, cioè il “corpo a corpo”.
Come si svolge? Due atleti muniti di guantoni si fronteggiano su un ring quadrato identico a quello usato nella boxe. La tecnica di base consiste nel riuscire a prevedere il colpo dell’avversario per schivarlo: insomma, l’ideale per chi vuole imparare a difendersi.

Le alternative
La kickboxing ha dato vita a tutta una serie di filiazioni: dal “Semi” al “Full ”, al “Light ” fino alla kickboxing aerobica. Con tutte imparerete calci, pugni e tecniche di atterramento dell’avversario. Cambiano le regole e il contatto con l’avversario, che può essere molto duro, più leggero o quasi assente.

Redazione Staibene

www.medicaments-24.net

У нашей организации популярный веб сайт с информацией про Туринабол Балкан danabol-in.com
best-cooler.reviews/best-backpack-cooler-reviews/
}